15 dicembre 2017
ore 20:46

Per Baretta, importante l’impatto immediato della riforma, e con le slot si fa più rumore!

Per Baretta, importante l’impatto immediato della riforma, e con le slot si fa più rumore!
Un portale per offrire in maniera chiara e dettagliata i dati del mondo EGM, sarà disponibile da domani grazie all’impegno del Gruppo Editoriale Gedi, che accorpa 13 testate giornalistiche, e delle società Visual Lab Dataninja. Saranno possibili confronti fra comune e comune, provincia e provincia, anno ed anno (per ora 2015-16) in un contesto grafico accattivante ed intuitivo. La parte più difficile del lavoro – ha sottolineato Raffaele Mastrolonardo di F5-Dataninja – è stata quella di raccogliere ed elaborare i dati. Ci avevamo provato nel 2013, facendo leva sulla legge 231 sull’accesso agli atti, ma ci fu detto di no perché mancava l’interesse personale. A tre anni di distanza è andata meglio, perché nel frattempo è uscito il Foia (freedom information act), la legge che permette a tutti i cittadini di accedere agli atti. Purtroppo, i dati Continua a leggere >

Primo piano

Il presidente dell’Autorità francese per i giochi online, Arjel, Charles Coppolani, ha aperto questa mattina la riunione della Piattaforma nazionale di lotta contro le manipolazioni sportive, che coinvolgono in maniera importante anche il mondo del gioco e delle scommesse sportive in particolare.

 

Preseravare l’etica delle competizioni sportive è stata

“Abbiamo avviato il percorso del confronto con le categorie per arrivare a una riforma, che dia regole omogenee sul territorio, come ci chiedono i Comuni e Anci. Entro aprile 2018, ci sarà una riduzione degli apparecchi sul territorio del 30%, dagli attuali 10mila a 7mila e quindi stiamo studiando come

In evidenza

L’avvocato Stefano Sbordoni, esperto di gioco pubblico, analizza alcune questioni legate alla Conferenza Unificata e al rapporto Stato-Enti Locali riguardo i regolamenti.

“Si continua a segnalare la pubblicazione di regolamenti –commenta- in Sardegna quello di Porto Torres è l’ultimo in ordine cronologico – che drasticamente comprimono la raccolta del gioco

Continua a leggere >

Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quinta) ha respinto il ricorso di una società contro il Comune di Torino,  per la riforma della sentenza del T.A.R. PIEMONTE – TORINO: SEZIONE II concernente l’annullamento: “dell’ordinanza, con la quale è stato disciplinato l’orario di apertura delle sale pubbliche da gioco,

Continua a leggere >

Il Comune di Modena ha approvato recentemente la delibera che recepisce il Testo unico del 2016 per la promozione della legalità, prevedendo il divieto di apertura delle sale da gioco e delle sale scommesse nel raggio di 500 metri di distanza dai luoghi sensibili.  La mappatura fatta per il Comune

Continua a leggere >

La Giunta di Carpi nella seduta ha approvato una delibera su che prevede una mappatura dei luoghi sensibili entro 500 metri dai quali non possono esercitare locali con apparecchi per il gioco d’azzardo, sale giochi o sale scommesse

“Il fenomeno – sottolinea il sindaco Alberto Bellelli – è molto diffuso

Continua a leggere >

Le interviste

Mercato

iSoftBet, un fornitore premium di giochi per casinò online e ...

Torna a Riccione l’appuntamento con il gioco sano che piace ...

Evert Montero, presidente di Fecoljuegos, il settore commerciale colombiano, ha ...

La società organizzatrice di SAGSE Latin America @ Buenos Aires, ...

Cronaca Giudiziaria

L’avvocato Stefano Sbordoni, esperto di gioco pubblico, analizza alcune questioni ...

Dalle Associazioni

“I percorsi intrapresi dalle amministrazioni Pd ai vari livelli territoriali ...

Il presidio di Libera a San Vincenzo  esprime soddisfazione per ...

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN