25 Giugno 2024 - 18:23

Distante (Sapar): “Lo Stato tuteli le PMI italiane del gioco”

“Sono venti anni che facciamo battaglie per il mercato dei giochi ma soprattutto per i nostri dipendenti. Ogni giorno una novità regolatoria su orari e distanze, i comuni hanno giocato

15 Maggio 2024

Print Friendly, PDF & Email

“Sono venti anni che facciamo battaglie per il mercato dei giochi ma soprattutto per i nostri dipendenti. Ogni giorno una novità regolatoria su orari e distanze, i comuni hanno giocato con il tema dei giochi e con i divieti da introdurre, dimenticando i nostri dipendenti.

La tutela che le imprese garantiscono sul territorio deve essere tutelata e valorizzata. Ogni giorno siamo però in balia degli enti locali e il tutto a scapito anche degli investimenti. Rappresentiamo senza vergogna il settore del gioco pubblico, lo svolgiamo nel rispetto delle leggi ma chiediamo di lavorare in pace e tutelare le pmi italiane del gioco”.

Lo ha dichiarato il Presidente di Sapar Domenico Distante in Senato in occasione della presentazione del libro dell’avv. Geronimo Cardia.

PressGiochi

Gioco legale: in Senato presentazione del libro di Geronimo Cardia, “Il gioco pubblico in italia: riordino questione territoriale e cortocircuiti istituzionali”

L’avv. Cardia presenta al Senato il libro dal titolo: “Il gioco pubblico in Italia: riordino, questione territoriale e cortocircuiti istituzionali”

Cangianelli (EGP-Fipe): “La riforma del settore sia realizzata considerando i numeri del mercato”

Parlati (SGI): “Coinvolgere il settore nel processo di riordino”

Lollobrigida (ADM): “Superare il distanziometro sui giochi per come è concepito oggi”

Distante (Sapar): “Lo Stato tuteli le PMI italiane del gioco”

Miele (Corte dei Conti): “Il comparto del gioco è uno dei punti fermi della nostra economia”

De Bertoldi (Fdi): “Coinvolgere enti locali nel gettito del gioco ed evitare di emarginare l’offerta”

Garavaglia: “Nella regolamentazione del settore giochi servirà equilibrio”