21 ottobre 2019
ore 12:33
Home Archive by Category "Diritto" (Page 5)

Diritto

Il Tar Liguria boccia la richiesta di sospensiva relativa all’ordinanza di Cairo Montenotte. La Valentini Games, assistita dall’avvocato Fulvio Briano, ha chiesto la sospensione dell’ordinanza con cui il sindaco Paolo Lambertini aveva imposto il divieto di utilizzo delle slot e l’apertura delle sale scommesse e delle sale videolottery dalle 7

Continua a leggere >

“Non è stato istituito un nuovo tributo, il legislatore ha voluto appositamente incidere, riducendolo, sulla misura del compenso remunerativo dei soggetti che compongono le filiere delle reti di raccolta del gioco praticato mediante apparecchi. In altri termini, visto che il denaro che lo Stato lascia a tali filiere, a titolo

Continua a leggere >

Il Tribunale amministrativo regionale per la Sicilia ha respinto l’istanza cautelare di alcune sale giochi contro l’ordinanza del sindaco del comune di Agrigento all’interno della quale si introducevano distanze dai luoghi sensibili e limiti orari alle attività.

Nello specifico, l’ordinanza disponeva il divieto di apertura di sale gioco, sia tradizionali

Continua a leggere >

“Il mancato versamento ad ADM dei proventi delle giocate frutto di truffa non può costituire motivo di decadenza della concessione”.

A confermarlo è il giudice del Tribunale amministrativo per la Sicilia esprimendosi in merito al ricorso promosso da un tabaccaio truffato al quale AAMS aveva disposto la revoca con effetto

Continua a leggere >

Il gup di Roma ha rinviato a giudizio il ‘re delle slot’ Francesco Corallo, accusato di associazione a delinquere finalizzata al peculato, riciclaggio ed evasione fiscale.

La sua posizione era stata stralciata dal processo per riciclaggio tuttora in corso che vede imputati fra gli altri l’ex presidente della Camera Gianfranco

Continua a leggere >

“Un nuovo e positivo capitolo della storia del gioco pubblico in Italia, scritto in Puglia.

 

Può essere commentato così, a caldo, quanto accaduto ieri nel Consiglio Regionale in Puglia.

 

Le norme approvate, quasi alla unanimità, hanno infatti razionalizzato l’impatto della precedente normativa sulla rete di raccolta del gioco

Continua a leggere >

Il Tar Lombardia ha dichiarato inammissibile il ricorso di un centro raccolta scommesse privo della prescritta licenza ex art. 88 Tulps, dell’apposita concessione rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e della dichiarazione di impegno alla regolarizzazione fiscale per emersione. Il questore di Brescia aveva ordinato l’immediata cessazione dell’attività di

Continua a leggere >

Il Consiglio di Stato ha respinto l’istanza cautelare di una sala giochi che si era appellata per l’annullamento della sentenza del Tar Veneto espressa a favore dell’ordinanza con cui il sindaco di Montebelluna aveva disciplinato gli orari di esercizio delle sale giochi e di funzionamento delle slot machine.

Per Palazzo

Continua a leggere >

Il Giudice di Pace di Verbania ha respinto il ricorso presentato da un pubblico esercizio del centro storico di Domodossola dove erano stati rinvenuti otto apparecchi per il gioco, di cui sei accesi, collocati a distanza abbondantemente inferiore a quella minima prevista dalla normativa regionale, riconfermando così la piena legittimità

Continua a leggere >

L’amministrazione autonoma dei Monopoli di Stato non può recuperare il preu evaso prima del 2007 per apparecchi privi di nulla osta.

Lo ha affermato la Corte di Cassazione ricordando come la Commissione tributaria regionale avesse ritenuto il contribuente soggetto passivo dell’imposta” PREU, per l’anno 2006, in quanto, ai sensi della

Continua a leggere >

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN