13 Agosto 2020 - 04:11

Eurispes, Bingo. De Donno: “Solo la rete concessoria può garantire la gestione di un settore che altrimenti sarebbe nelle mani della criminalità”

Solo la rete concessoria – fortemente controllata dallo stato – può garantire la gestione di un settore che altrimenti sarebbe nelle mani della criminalità. Queste le parole del procuratore Antonio

09 Luglio 2020

Print Friendly, PDF & Email

Solo la rete concessoria – fortemente controllata dallo stato – può garantire la gestione di un settore che altrimenti sarebbe nelle mani della criminalità.

Queste le parole del procuratore Antonio De Donno durante la presentazione della ricerca dell’Eurispes dal titolo ‘Il Bingo nella crisi del gioco legale in Italia: rischi e prospettive dell’offerta più “social” della galassia gioco’.

“Il settore bingo è un settore che assorbe una minima percentuale 1,5% del giocato in Italia. Noi ci occupiamo della problematica connessa alla tutela della legalità del sistema gioco molto sensibile e permeabile agli interessi della criminalità organizzata e del profilo del rischio dipendenza.

Prima che il gioco venisse legalizzato, – afferma il procuratore – era oggetto alla criminalità organizzata. Oggi quello del Bingo è un gioco molto diverso dagli altri, meno permeabile ai rischi di ludopatia. Non sono molte le situazioni di ludopatia connesse al gioco del bingo che ha anche altri tipi di servizi come la ristorazione.

Solo la rete concessoria – fortemente controllata dallo stato – può garantire la gestione di un settore che altrimenti sarebbe nelle mani della criminalità. Una eccessiva riduzione e ghettizzazione dell’offerta potrebbe essere controproducente. Questo richiede un contributo importante da parte dei concessionari oltre che del legislatore nazionale e regionale. I concessionari sono i primi soggetti che controllano la legalità del gioco. Serve una nuova intesa tra parti sociali, regioni e operatori per consentire questi tipi di gioco che, come il bingo, è diretta principalmente alle famiglie”.

 

 

Eurispes e Bingo. Ceotto (Fisascat): “Non c’è una ripresa al 100% del settore”

 

Eurispes: il Bingo tra crisi del gioco legale e Covid19

Eurispes: tra Bingo e apparecchi AWP e VLT c’è un rapporto di dipendenza

Eurispes. Il Bingo nella crisi del gioco: tutti i numeri

 

PressGiochi