24 Giugno 2024 - 15:09

Bulgaria, il Parlamento discute il divieto di pubblicità al gioco d’azzardo prima delle elezioni

Si terrà oggi in Parlamento la discussione sul nuovo disegno di legge volto a modificare la legge sul gioco d’azzardo proposto dal più grande partito politico bulgaro GERB, insieme al

30 Aprile 2024

Print Friendly, PDF & Email

Si terrà oggi in Parlamento la discussione sul nuovo disegno di legge volto a modificare la legge sul gioco d’azzardo proposto dal più grande partito politico bulgaro GERB, insieme al partito Movimento per i Diritti e le Libertà (DPS). La proposta prevede di vietare la pubblicità del gioco d’azzardo in TV, radio, stampa e punti vendita online, così come ogni tipo di posizionamento promozionale negli edifici pubblici. L’unica pubblicità consentita sarà sugli stessi casinò fisici o sui cartelloni pubblicitari, ma con una distanza minima di 100 metri dalle scuole. Resteranno comunque consentite le sponsorizzazioni sportive.

È importante notare che la Bulgaria terrà elezioni parlamentari anticipate questo giugno.

Nella nuova proposta portata avanti da GERB e DPS, le slot e il gioco d’azzardo nei casinò saranno limitati solo alle aree popolate con più di 5000 abitanti – ad eccezione delle località turistiche e delle città entro 18 miglia dalle principali arterie stradali. Ciò somiglia molto alla recente mossa della vicina Romania di vietare i casinò e le slot nei punti vendita al dettaglio situati in città con meno di 15.000 cittadini.

Se la proposta verrà approvata, gli operatori che desiderano ottenere licenze per le slot machine devono anche essere pronti a presentare prova di un capitale aziendale pari ad almeno 750.000 BGN (329.000 £), un aumento rispetto agli attuali 500.000 BGN (219.000 £). Le modifiche riguardano anche la tassa di responsabilità sociale degli operatori, dove la metà dei fondi sarà destinata al Ministero della Salute per il trattamento della dipendenza dal gioco d’azzardo.

Contrasto gioco online illegale – Un altro aspetto importante su cui si concentra la proposta è il numero crescente di siti web di gioco d’azzardo online senza licenza destinati ai clienti bulgari. Si chiede di introdurre una sanzione finanziaria compresa tra 50.000 e 200.000 BGN agli operatori senza licenza e ai fornitori di servizi Internet che facilitano l’accesso a questi siti web.

La stessa sanzione si applica anche ai fornitori di servizi di pagamento che consentono pagamenti da e verso fornitori senza licenza. I giocatori che giocano illegalmente saranno penalizzati con una multa compresa tra 500 e 2000 BGN. I dati di gennaio della NRA hanno mostrato che più di 600 siti web di gioco d’azzardo online illegali sono stati bloccati nei tre mesi precedenti al 2024.

PressGiochi

×