17 Luglio 2024 - 22:08

Palermo. Incontro sui limiti orari alle sale bingo: l’amministrazione rassicura che ascolterà le richieste degli operatori

Si è tenuto nel primo pomeriggio di ieri l’incontro tra l’Assessore alle Attività produttive del Comune di Palermo Giuliano Forzinetti e le aziende del settore bingo con i rappresentanti della

26 Giugno 2024

Print Friendly, PDF & Email

Si è tenuto nel primo pomeriggio di ieri l’incontro tra l’Assessore alle Attività produttive del Comune di Palermo Giuliano Forzinetti e le aziende del settore bingo con i rappresentanti della Fisascat Cisl per discutere dell’ordinanza sui nuovi orari di apertura delle sale bingo.

Il Comune ha recentemente emanato un’ordinanza che fissa gli orari di apertura per i Bingo dalle 10:00 del mattino fino all’1:00 di notte durante la settimana, e fino alle 2:00 nei fine settimana.

Questo provvedimento fa parte di un più ampio regolamento sulla Movida, approvato lo scorso febbraio, che mira a migliorare la sicurezza urbana, soprattutto nelle zone ad alta concentrazione di persone durante le ore notturne, e che nel settore del gioco ha portato già alla riduzione degli orari di raccolta degli apparecchi da gioco.

Le società hanno esposto ieri le preoccupazioni legate ad una chiusura anticipata delle sale bingo, con il rischio di perdere circa il 20% del fatturato settimanale.

“Come FISASCAT – afferma a PressGiochi il segretario Stefano Spitalieri – abbiamo rappresentato la nostra fortissima preoccupazione per i lavoratori del settore, ritenendo assurdo che una ordinanza (che prova ad intervenire sul controllo della ludopatia) possa gravare totalmente sui lavoratori che rischiano di perdere il proprio posto di lavoro”.

L’Assessore Forzinetti ha operato una ricognizione tra i datori di lavoro per comprendere quali fossero le richieste di modifica dell’ordinanza affinché si possa contenerne gli effetti negativi. Ricordiamo che l’amministrazione comunale ha attualmente applicato i limiti orari in via sperimentale per un mese.
Quasi tutti gli operatori hanno proposto, nel caso in cui fosse stata strettamente necessaria, una riduzione nella fascia oraria mattutina. Attualmente l’ordinanza prende di mira le ore notturne nelle quali generalmente le sale registrano maggior affluenza.

Raccolte tutte le istanze, l’Assessore ha poi comunicato che invierà verbale dell’incontro, entro oggi, al fine di portare in discussione comunale quanto evidenziato dalle aziende.

Ma la battaglia tra gioco pubblico e Regolamento Movida del Comune di Palermo non si limita al solo Bingo. Infatti, da marzo sono in vigore i limiti orari al gioco per gli apparecchi da intrattenimento tipo slot machine e Vlt. Limiti sui quali l’amministrazione è già dovuta intervenire in attesa della definitiva pronunzia degli organi di giustizia amministrativa – ai quali sono ricorsi i gestori di apparecchi – ampliando la fascia oraria, prevista inizialmente, dalle ore 10,00 alle ore 24,00. Il Tar Sicilia ha comunque rinviato la discussione nel merito del ricorso al prossimo 11 ottobre.

PressGiochi

Fonte immagine: https://www.codereitalia.it/it/gaming-hall-re-gh4.php