14 Luglio 2024 - 19:15

Tornei di poker al Casinò de la Vallée: per la Regione è un’attività troppo costosa

Lo sviluppo del settore del poker è stato oggetto di dibattito con un’interpellanza presentata dal gruppo Forza Italia nella seduta consiliare pomeridiana del 19 giugno 2024. Sottolineando che «i tornei

20 Giugno 2024

Print Friendly, PDF & Email

Lo sviluppo del settore del poker è stato oggetto di dibattito con un’interpellanza presentata dal gruppo Forza Italia nella seduta consiliare pomeridiana del 19 giugno 2024.

Sottolineando che «i tornei di poker possono richiamare un grande target di pubblico tra concorrenti e accompagnatori, con evidenti ricadute positive sul territorio», il Consigliere Mauro Baccega ha evidenziato che «la società svizzera Ems, che si occupa da diversi anni di grandi eventi legati al Poker Texas Holdem, ha più volte chiesto un incontro con la Casa da gioco di Saint-Vincent. Ci chiediamo per quale motivo il nostro Casinò non organizzi questi tornei e se il Governo intenda farsi promotore affinché la società Ems incontri i vertici della nostra Casa da gioco per la presentazione delle opportunità di sviluppo in questo settore che possono essere funzionali al Casinò e alle aspettative di crescita turistica di Saint-Vincent.»

«La società Casinò de la Vallée ha comunicato che, pur rilevando un potenziale interesse sul tema dei tornei di poker, non si è ancora attivata nella loro organizzazione perché è un’attività che presenta costi significativi di avvio e di investimento commerciale e, soprattutto, non è stata inserita nel piano industriale omologato nell’ambito della procedura concordataria in atto – ha riferito il Presidente della Regione, Renzo Testolin -. Ai sensi di una sentenza del Consiglio di Stato 2018, l’organizzazione dei tornei di poker non può essere interamente affidata a un soggetto terzo, permanendo in capo alla società gli oneri di direzione, controllo, gestione dei pagamenti, registrazione dei partecipanti, naturalmente con i costi relativi. La società non si è comunque mai sottratta, anche per ragioni di cortesia, al dialogo e al confronto con qualunque soggetto interessato ad una collaborazione. Nel caso specifico, avendo ricevuto nell’autunno scorso una email da parte della Società che proponeva un incontro per avviare un progetto di collaborazione finalizzato al rilancio della sala Evolution e della Casa da gioco, la Casinò della Vallée ha risposto che pur non essendo previsti nell’immediato piani di sviluppo dell’offerta indicata dalla Ems, l’avrebbe contattata in caso di eventuali nuovi orientamenti.»

Il Consigliere Baccega, nella replica, si è chiesto: «Perché la Casinò de la Vallée non si è ancora realmente impegnata in questa direzione? Forse c’è la mancanza di volontà? Non credo che siano le procedure da mettere in campo, anche perché il Casinò di Sanremo è riuscito ad organizzare diverse iniziative di grande successo. Non sono soddisfatto della risposta e mi auguro che in un prossimo futuro si possa guardare con maggiore determinazione a questo percorso.»

PressGiochi

Fonte immagine: https://it.depositphotos.com

×