01 Ottobre 2020 - 18:32

Ippica. Sospesa la protesta dei sindacati; domani associazioni sentite dal Mipaaf

Dopo l’incontro dello scorso 18 Marzo con il Sottosegretario al Ministero delle Politiche Agricole Giuseppe Castiglione, i sindacati SLC-CGIL, FISASCAT-CISL e UILCOM-UIL, insiema a Coordinamento ippodromi, Federazione società di corse

24 Marzo 2015

Print Friendly, PDF & Email

Dopo l’incontro dello scorso 18 Marzo con il Sottosegretario al Ministero delle Politiche Agricole Giuseppe Castiglione, i sindacati SLC-CGIL, FISASCAT-CISL e UILCOM-UIL, insiema a Coordinamento ippodromi, Federazione società di corse e Federippodromi hanno annunciato l’annullamento della manifestazione di protesta attesa per domani mercoledì 25 marzo.

Le parti sociali hanno inoltre ricordato che il sottosegretario ha garantito l’erogazione delle poste arretrate in sospeso per il settore e il mantenimento degli stanziamenti per il 2015 pari a 57 milioni di euro per le società di corse e 97 milioni per il montepremi al traguardo impegnandosi ad aprire al più presto un ragionamento per la riforma dell’intero settore coinvolgendo oltre alle parti sociali anche l’ANCI, la Conferenza delle Regioni compresi i Comuni e gli Enti locali proprietari degli ippodromi.

Le associazioni Federippodromi, Coordinamento Ippodromi e Federazione Società di Corse parteciperanno invece domani ad un tavolo tecnico presso il Mipaaf per l’esame del nuovo modello di convenzione sui rapporti tra Mipaaf e Società di corse per il 2015.

PressGiochi