21 Settembre 2020 - 06:15

Bodio (VA). Bisca clandestina, otto persone identificate

Violazione della Legge federale sul gioco d’azzardo e sulle case da gioco, violazione della Legge federale sulle bevande distillate, violazione della Lege sugli esercizi alberghieri e sulla ristorazione: addebiti pesanti

25 Maggio 2015

Print Friendly, PDF & Email

Violazione della Legge federale sul gioco d’azzardo e sulle case da gioco, violazione della Legge federale sulle bevande distillate, violazione della Lege sugli esercizi alberghieri e sulla ristorazione: addebiti pesanti quelli che vengono mossi ad una delle otto persone che ieri sera, sono state sorprese all’interno di una vera e propria bisca clandestina in territorio comunale di Bodio.

Per quanto è dato di sapere (sulla vicenda permane uno stretto riserbo), la bisca aveva sede all’interno di un esercizio pubblico in quel momento aperto senza regolare ed obbligatoria autorizzazione; all’interno gli agenti hanno trovato un tavolo da gioco, carte, “fiche” e documentazione cartacea, quest’ultima probabilmente comprovante lo svolgimento di attività che sono illecite al di fuori delle sedi istituzionalmente ad esse deputate.
Il “Blitz”, al quale ha preso parte anche un ispettore della Regìa federale degli alcool, stando ad una nota-stampa diffusa nel primo pomeriggio di oggi sarebbe stato originato da una comunicazione pervenuta in modo anonimo alle autorità inquirenti. Valutazioni sono in corso circa ruoli, competenze e “catena” di accesso alla bisca; dopo l’interrogatorio resta indagato, tuttavia in condizione da libero cittadino, il solo presunto responsabile della struttura.

pressGiochi