17 Luglio 2024 - 21:12

Svezia: il regolatore del gioco aderisce a ULIS per combattere il match fixing

Il regolatore svedese del gioco d’azzardo, Spelinspektionen, ha recentemente annunciato la sua adesione come membro associato a United Lotteries for Integrity in Sports (ULIS). Questa mossa avviene mentre il regolatore

14 Giugno 2024

Print Friendly, PDF & Email

Il regolatore svedese del gioco d’azzardo, Spelinspektionen, ha recentemente annunciato la sua adesione come membro associato a United Lotteries for Integrity in Sports (ULIS). Questa mossa avviene mentre il regolatore si prepara a pubblicare un nuovo quadro di cooperazione contro il match-fixing e la corruzione in Svezia nei prossimi mesi.

Con sede a Losanna, in Svizzera, ULIS è un gruppo di lotterie che mira a proteggere l’integrità dello sport dalla manipolazione. Lavora con partner per rilevare e segnalare attività di scommesse sospette e potenziali casi di match-fixing o corruzione.

Luca Esposito, segretario generale di ULIS, ha dichiarato: “Siamo entusiasti di accogliere l’Autorità svedese del gioco d’azzardo nella nostra rete di integrità. Questa collaborazione rafforza l’impegno di entrambe le organizzazioni nel mantenere l’integrità sportiva. La cooperazione internazionale è cruciale, data la complessità delle sfide che affrontiamo nella lotta alla manipolazione delle competizioni.”

Camilla Rosenberg, direttrice generale di Spelinspektionen, ha affermato: “La partnership con ULIS si allinea perfettamente con la nostra missione di garantire un ambiente di gioco pulito e leale. Unendo le forze con ULIS, stiamo potenziando le nostre capacità di monitorare e affrontare i problemi di manipolazione delle competizioni sia all’interno del nostro paese che oltre i suoi confini.”

Spelinspektionen ha delineato nuovi requisiti nell’ambito del nuovo quadro di cooperazione del governo contro il match-fixing a marzo. Secondo il nuovo regime, gli operatori di gioco e le organizzazioni sportive hanno nuovi obblighi di segnalare e condividere dati sulle minacce relative al match-fixing e all’integrità sportiva. Dovranno utilizzare una piattaforma cooperativa per la condivisione dei dati al fine di segnalare eventi e attività sospette. La piattaforma sarà supervisionata da Spelinspektionen, come nuovo dovere regolamentare a partire dal 1° luglio di quest’anno.

Questa iniziativa rappresenta un passo importante per rafforzare l’integrità dello sport in Svezia, promuovendo una maggiore trasparenza e collaborazione tra le diverse parti coinvolte nel mondo dello sport e del gioco d’azzardo. La lotta contro il match-fixing e la corruzione è una sfida globale che richiede sforzi concertati e una stretta cooperazione internazionale per proteggere la credibilità delle competizioni sportive.

PressGiochi

Fonte immagine: https://it.depositphotos.com