25 Giugno 2024 - 17:01

Spagna. Governo pronto a ripristinare le restrizioni sulla pubblicità del gioco d’azzardo

Il Ministro spagnolo dei diritti sociali e dei consumatori, Pablo Bustinduy, ha annunciato un piano volto a dare priorità al ripristino delle restrizioni sulla pubblicità del gioco d’azzardo, seguendo quanto

02 Maggio 2024

Print Friendly, PDF & Email

Il Ministro spagnolo dei diritti sociali e dei consumatori, Pablo Bustinduy, ha annunciato un piano volto a dare priorità al ripristino delle restrizioni sulla pubblicità del gioco d’azzardo, seguendo quanto previsto dal Regio Decreto sulla pubblicità.

La mossa è stata delineata durante un discorso ai media spagnoli, durante il quale Bustinduy ha evidenziato l’intenzione del ministero di reintrodurre e rafforzare tali restrizioni attraverso misure legislative, in risposta agli annullamenti decisi dalla Corte Suprema.

La confusione è sorta tra i media spagnoli a seguito della decisione della Corte Suprema lo scorso aprile di annullare alcuni articoli specifici del Regio Decreto sulla Pubblicità.

Il decreto, introdotto nel 2020, ha imposto limiti alla pubblicità del gioco d’azzardo su tutte le piattaforme mediatiche spagnole durante le prime ore del mattino, dalle 1:00 alle 5:00. Ulteriori restrizioni sono state introdotte nel 2022, vietando tutte le forme di sponsorizzazione del gioco d’azzardo negli sport professionistici, ad eccezione delle lotterie statali.

Tuttavia, lo scorso aprile, la Corte Suprema ha stabilito che il Ministero aveva applicato alcune restrizioni senza il necessario rispetto delle procedure costituzionali, risultando in un’ampia limitazione delle libertà commerciali legate alla pubblicità.

Bustinduy ha accettato la decisione della Corte, ma ha avvertito che il Ministero dei Consumatori attuerà restrizioni più severe sulla pubblicità del gioco d’azzardo, concentrandosi in particolare su Internet e sui social media.

Il nuovo mandato mira a limitare l’uso di celebrità e influencer nelle campagne pubblicitarie del gioco d’azzardo, nonché a regolamentare i bonus di benvenuto rivolti principalmente ai giovani.

Altre nuove leggi mireranno a limitare la promozione delle “loot box” e ad introdurre requisiti di verifica dell’identità per i videogiochi, al fine di garantire una maggiore tutela dei consumatori.

Nonostante ciò, Bustinduy non ha espresso cambiamenti nell’agenda del Ministero per la revisione delle leggi sul gioco d’azzardo, confermando l’applicazione delle leggi per gli “ambienti di gioco responsabili”.

Il mandato si propone di rendere la sorveglianza sul gioco d’azzardo spagnolo tra le più rigorose in Europa entro il 2024, con misure che includono la creazione di un nuovo registro centralizzato dei giocatori e la tenuta obbligatoria dei “profili di rischio” per i giovani giocatori.

Nonostante i dubbi emersi sulla fattibilità tecnica delle nuove norme, il Ministero si impegna a garantire una supervisione rigorosa delle attività di gioco d’azzardo e degli impegni dei consumatori in Spagna.

PressGiochi