28 Novembre 2022 - 16:23

Pos, Codacons replica a Tabaccai: “Non vendono solo marche da bollo e tabacchi”

Siamo felici di apprendere che i tabaccai continueranno ad accettare i pagamenti con Pos e che sono favorevoli alla diffusione di pagamenti con la moneta elettronica, e riteniamo si possa

25 Ottobre 2022

Print Friendly, PDF & Email

Siamo felici di apprendere che i tabaccai continueranno ad accettare i pagamenti con Pos e che sono favorevoli alla diffusione di pagamenti con la moneta elettronica, e riteniamo si possa lavorare insieme per affrontare il nodo degli eccessivi costi bancari. Lo afferma il Codacons, replicando alla nota diffusa oggi dalla Fit, Federazione Italiana Tabaccai.

Sappiamo bene che le tabaccherie vendono prodotti di monopolio e pertanto sono concessionarie dello Stato, ma al tempo stesso sono esercenti al pari di tutti gli altri quando vendono al pubblico altri generi di largo consumo (cartoleria, dolciumi, oggettistica, ecc.) – spiega il Codacons – Ricordiamo, tuttavia, che l’introduzione dell’obbligo di Pos non è legata unicamente all’esigenza di combattere l’evasione, ma risponde anche alla logica di offrire agli utenti strumenti alternativi al contante, agevolandone i pagamenti e facilitando la vita ai consumatori.

In tale ottica, Codacons e tabaccai sono sullo stesso fronte, e crediamo possano condividere una battaglia comune volta ad abbattere costi e commissioni bancarie a carico degli esercenti che si dotano di Pos.

 

PressGiochi