17 Luglio 2024 - 21:39

Minorenni sorpresi a scommettere e slot accese fuori orario, attività sequestrata e multata a Roma

La Polizia di Stato ha intensificato i controlli amministrativi per impedire ai minorenni di giocare nelle sale scommesse. Negli ultimi sei mesi, la Divisione Polizia Amministrativa della Questura di Roma

26 Giugno 2024

Print Friendly, PDF & Email

La Polizia di Stato ha intensificato i controlli amministrativi per impedire ai minorenni di giocare nelle sale scommesse. Negli ultimi sei mesi, la Divisione Polizia Amministrativa della Questura di Roma ha controllato 11 sale VLT nella capitale e provincia, elevando sanzioni amministrative per circa 88.500 euro. Tre titolari di sale VLT sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria per il mancato rispetto delle prescrizioni imposte e la mancata vigilanza del locale, con minorenni trovati intenti a verificare le schedine giocate.

Recentemente, gli agenti hanno sequestrato preventivamente un locale di raccolta scommesse in viale delle Medaglie d’Oro, dove sono stati trovati 14 minorenni, di cui 6 avevano appena scommesso. Dietro al bancone, c’era un 19enne non in regola con la posizione lavorativa. Inoltre, in un locale adiacente erano presenti due slot machine AWP in funzione fuori dagli orari consentiti dall’ordinanza comunale. I minorenni sono stati riaffidati ai genitori e il locale è stato sequestrato, con il titolare multato per 10 mila euro di illeciti amministrativi.

 

PressGiochi

Fonte immagine: https://it.depositphotos.com