16 Luglio 2024 - 20:56

Lollobrigida (ADM): “Bene uso di app per implementare il RUE nelle sale giochi”

“Le proposte valutate dall’Università sono sicuramente percorribili per implementare l’autoesclusione. Sicuramente l’uso di app sarà possibile rispetto agli strumenti di identificazione personale. L’identificazione fisica è possibile e le soluzioni proposte

10 Luglio 2024

Print Friendly, PDF & Email

“Le proposte valutate dall’Università sono sicuramente percorribili per implementare l’autoesclusione. Sicuramente l’uso di app sarà possibile rispetto agli strumenti di identificazione personale. L’identificazione fisica è possibile e le soluzioni proposte sono implementabili.

La collaborazione tra aspetti sanitari, PA e giocatore sarà fondamentale: non abbandonare il giocatore autoescluso potrà essere oggetto di intervento dei dipartimenti sanitari degli enti locali. Oggi gli strumenti attivati non portano grandi risultati concreti. Quindi unire il mondo della salute con i giocatori che riconoscono di aver un problema può essere una via attivabile. I concessionari saranno ben contenti di attivare uno strumento che garantisca utilità. Il sistema regge sul giocatore sano che vive il gioco come qualsiasi altro passatempo.

Non vogliamo una platea di giocatori con rischi di gioco patologico. Lo strumento attivato nel gioco fisico avrà caratteristiche diverse ma abbiamo compreso che ci sono le possibilità per implementarlo”.

PressGiochi

×