18 settembre 2019
ore 16:16
Home Fisco Imprese nel gaming: nel secondo trimestre, cresce il numero di attività del settore scommesse e lotterie

Imprese nel gaming: nel secondo trimestre, cresce il numero di attività del settore scommesse e lotterie

SHARE
Imprese nel gaming: nel secondo trimestre, cresce il numero di attività del settore scommesse e lotterie

Note positive e qualche campanello di allarme dall’anagrafe delle imprese nel secondo trimestre del 2019. Tra aprile e giugno i registri delle Camere di Commercio hanno ricevuto poco più di 92mila domande di iscrizione, dato in linea con quelli registrati nel secondo trimestre degli ultimi 3 anni, a fronte di quasi 63mila richieste di cancellazione, in aumento nell’ultimo triennio, da parte di imprese esistenti. Il saldo del secondo trimestre del 2019, uno tra i meno brillanti dell’ultimo decennio, risulta pertanto positivo per 29.227 unità ma più basso rispetto a quello dell’anno scorso di quasi duemila realtà.

 

Per quanto riguarda il settore dei giochi e scommesse, lotterie e case da gioco, continua moderata la crescita che nel secondo trimestre del 2019 conta 7.946 imprese registrate alla Camera di Commercio. Erano 7.917 nel primo trimestre dell’anno.

Di queste: 7.029 imprese sono attive, 23 sono le nuove iscrizioni, 100 le imprese cessate, 106 le attività oggetto di variazione.

2.904 sono sotto forma di imprese individuali, 3.867  sono società di capitale, 1.140 società di persone e 35 altre forme.

 

A livello generale, in termini percentuali, tra aprile e giugno lo stock delle imprese registrate è cresciuto complessivamente dello 0,48% (contro lo 0,52% del secondo trimestre 2018), pari ad un valore assoluto, al 30 giugno di quest’anno, di 6.092.374 unità di cui 1.299.549 artigiane.

 

Da segnalare come poco più del 13% dell’incremento della base imprenditoriale rilevato nel periodo (quasi 4mila unità) sia frutto del recupero delle imprese artigiane che fanno registrare un incremento pari allo 0,3% (rispetto allo 0,18% del corrispondente trimestre del 2018), determinato principalmente da una significativo aumento delle iscrizioni.

 

E’ questa – in estrema sintesi – la dinamica che emerge dalla lettura dei dati ufficiali sulla natalità e mortalità delle imprese italiane nel II° trimestre 2019 di Unioncamere.

 

 

PressGiochi

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN