24 Giugno 2024 - 15:23

Competizioni videoludiche: la Comm. Giustizia respinge emendamento su sanzioni a editori

La Commissione Giustizia del Senato dopo aver esaminato gli emendamenti presentati al ddl Marti recante ‘Regolamentazione delle competizioni videoludiche ha espresso parere favorevole sull’emendamento che recepisce il parere della Commissione

02 Maggio 2024

Print Friendly, PDF & Email

La Commissione Giustizia del Senato dopo aver esaminato gli emendamenti presentati al ddl Marti recante ‘Regolamentazione delle competizioni videoludiche ha espresso parere favorevole sull’emendamento che recepisce il parere della Commissione giustizia del 17 aprile 2024.

Parere contrario sull’emendamento 4.5, che all’ultimo periodo affida la determinazione delle sanzioni per gli editori videoludici e per gli organizzatori delle competizioni videoludiche, all’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni: tale previsione non è conforme al principio di legalità penale e pertanto si suggerisce di introdurre con legge le predette sanzioni e affidarne l’irrogazione all’attività citata.

L’emendamento in questione a firma Nicita, D’Elia, Basso ed altri esponenti del PD prevede:

Agli editori videoludici di cui all’articolo 2, comma 1, lettera c), e agli organizzatori delle competizioni videoludiche di cui all’articolo 2, comma 1, lettera e), è fatto divieto, nel caso di  partecipazione alle competizioni videoludiche da parte di minori di anni 18, di introdurre, negli schemi e nelle modalità di gioco, nella definizione dei premi, nei rapporti tra giocatori e tra questi e terzi, meccanismi di scommesse e induzione al gioco di azzardo (gambling), indipendentemente dalla natura dei premi (reward). Il monitoraggio del presente divieto e la determinazione delle relative sanzioni sono effettuati dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni secondo le modalità stabilite e disciplinate, con proprio regolamento, da emanare entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge.

La Commissione giustizia ha quindi espresso parere non ostativo sui restanti emendamenti.

PressGiochi

×