19 giugno 2018
ore 20:35
Home Cronaca Toscana. Conferenza finale delle “Giovani sentinelle delle legalità”, tra i temi l’azzardo

Toscana. Conferenza finale delle “Giovani sentinelle delle legalità”, tra i temi l’azzardo

SHARE
Toscana. Conferenza finale delle “Giovani sentinelle delle legalità”, tra i temi l’azzardo

A Teatro Verdi di Firenze è andata  in scena la conferenza finale delle “Giovani sentinelle delle legalità”. Un’iniziativa che non parla solo di mobilitazione contro la mafia: ma “di cittadinanza attiva e partecipata, nel segno pur sempre del rispetto delle regole ma su temi anche più ampi, dall’ambiente ai biglietti non pagati sul bus, dalla violenza di genere e il bullismo al gioco d’azzardo”.

Il progetto della Fondazione Caponnetto che anche quest’anno ha coinvolto 85 classi e 2500 studenti e studentesse in Toscana (centomila in tutta Italia); e l’assessore alla cultura della legalità della Toscana Vittorio Bugli ne approfitta per lanciare un appello per “una battaglia comune”: quella per “far sì che i beni confiscati alla mafia (tanti in Italia, non pochi neppure in Toscana: 489 fra immobili ed aziende) vengano messi a disposizione del bene comune e lo si faccia velocemente”. “Il nuovo testo del codice antimafia approvato nei mesi scorsi dovrebbe sveltire i tempi – spiega – ma una mobilitazione generale aiuterebbe

Prima, durante l’intervento, l’assessore aveva ringraziato dal palco i ragazzi e gli organizzatori. “Si tratta di un’iniziativa importante perché è un investimento in legalità”.

PressGiochi

banner

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN