13 dicembre 2017
ore 01:13
Home Cronaca Betn1: “Auspichiamo pari opportunità sul decreto delle concessioni per la raccolta scommesse”

Betn1: “Auspichiamo pari opportunità sul decreto delle concessioni per la raccolta scommesse”

SHARE
Betn1: “Auspichiamo pari opportunità sul decreto delle concessioni per la raccolta scommesse”

La Società Sogno di Tolosa Ltd, titolare del brand Betn1, a seguito delle indiscrezioni riguardanti il Decreto per la proroga delle concessioni per la raccolta scommesse alla data del 31/12/2018, tramite versamento di 5 mila euro per agenzia e 3 mila euro per corner auspica che “sia data pari opportunità commerciale a tutti i soggetti oggi operanti sul territorio italiano, includendo anche le Società che, nonostante rispettino tutte le norme italiane di Pubblica Sicurezza e tutela del consumatore, sono oggetto di discriminazione. Opportunità che non è mai stata concessa alla nostra Società dapprima con la stesura del bando Monti e successivamente con le leggi di Stabilità 2015/2016. Ricordiamo il paradossale buco legislativo della Legge 190/2014 dove non prevedeva la possibilità di ottenere dei diritti italiani per la raccolta di scommesse per coloro che avevano già versato l’imposta unica sulle scommesse. Situazione per cui Betn1 e tutti i suoi affiliati avrebbero dovuto pagare 2 volte le tasse sul gioco, senza beneficiare delle agevolazioni fiscali invece applicabili a chi era stato evasore (sanatoria fiscale).

 

“L’Azienda- prosegue Betn1- è nuovamente disposta, , anche se per un periodo cosi’ breve, ad investire nella Concessione italiana, per il  pieno riconoscimento del nostro lavoro da parte delle Istituzioni senza dover ricorrere alle aule giudiziarie. Questo periodo transitorio alla pubblicazione del nuovo bando che avverrà presumibilmente nel 2019 deve consentire, al Governo Italiano e per sua mano ad ADM, la stesura di regole certe che permettano, alle Società interessate all’acquisizione dei nuovi diritti,  la tutela degli investimenti e al tempo stesso un’ efficace programmazione di tutela della salute pubblica. La nostra Società invierà ad ADM richiesta ufficiale per essere tra i soggetti di riferimento del Decreto di Proroga”.

PressGiochi

 

 

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN