03 Febbraio 2023 - 14:32

Videogiochi. Il giovane Adriano Gatto lancia Vega, un nuovo gioco per la realtà virtuale

“Sono orgoglioso di aver terminato la demo gratuita del mio primo gioco intitolato Vega. Si tratta di un gioco in realtà virtuale e il background narrativo vede gli esseri umani

19 Gennaio 2023

Print Friendly, PDF & Email

“Sono orgoglioso di aver terminato la demo gratuita del mio primo gioco intitolato Vega. Si tratta di un gioco in realtà virtuale e il background narrativo vede gli esseri umani che hanno sfruttato la terra fino a un punto di non ritorno. Per secoli le persone hanno trascurato gli effetti del loro comportamento sconsiderato e ora il loro pianeta è esausto. Ciò che resta del loro mondo vivace e nutriente è una terra desolata e arida. L’umanità è sull’orlo della distruzione e tutti gli esseri viventi vengono consumati dalla fame, dalla siccità e dalle malattie causate dall’inquinamento.

Il giocatore fa parte di un esercito di androidi dotati di intelligenza artificiale altamente sensibile, progettati per viaggiare nello spazio alla ricerca di un potenziale esopianeta che gli umani possano ripopolare per salvarsi. lo sviluppo degli androidi non è ultimato per cui essi utilizzano l’intelligenza artificiale per migliorare i propri algoritmi durante il viaggio”.

Così Adriano Gatto, giovane sviluppatore indie di videogiochi del panorama partenopeo annuncia di aver portato a termine la demo gratuita del suo primo gioco  per la realtà virtuale, appena lanciato su Steam. Il gioco si chiama VEGA ed è stato sviluppato con l’obiettivo di offrire un’esperienza immersiva ed emozionante ai giocatori.

Il gioco si sviluppa in due ambientazioni principali: la base e l’arena.

Nella base, il giocatore può acquistare, migliorare o vendere armi, ogni arma ha delle statistiche e abilità speciali diverse, ma compariranno in modo casuale nel negozio e e si avranno solo 10 risorse a disposizione ogni turno quindi bisognerà scegliere bene per crearsi un buon arsenale. Creato un arsenale ci si potrà allenare in una stanza dedicata dove verrano calcolati i punteggi, salvati e creata una classifica per controllare i miglioramenti del giocatore.

Nell’arena, il giocatore utilizza le armi del proprio arsenale per combattere contro un robot da combattimento volando in una stanza con gravità 0. Dopo ogni combattimento il robot nemico diventerà più forte, veloce e preciso ma, trminato ogni turno, si avrà la possibilità di rafforzare ulteriormente il proprio personaggio alla base.

Il tuo compito duqnue è allenarti a gravità zero durante questo viaggio galattico per affrontare e combattere le possibili minacce che potrebbero trovarsi nel nuovo pianeta. Una volta atterrato, dovrai poi applicare una profonda comprensione delle condizioni naturali della terra per cercare di replicarle al fine di rendere possibile la crescita delle piante e della vita.

“Creare giochi Indie significa lavorare solo con le proprie forze senza il supporto economico di un editore – ci scrive Adriano – ed è proprio per realtà come PressGiochi che uno sviluppatore come me può permettersi di sognare di trasformare una passione in un vero e proprio lavoro.

Vedete, ricevere una mail con scritto “Grazie Adriano, siamo lieti di aiutarti” può essere la spinta di cui tanti giovani come me hanno bisogno, ma che in Italia e al Sud è davvero difficile da trovare. Le grandi case di videogiochi oltreoceano, ma anche nel resto d’Europa sanno bene come valorizzare i propri talenti e qui invece, ci sono ancora tanti sviluppatori che devono sentirsi come se sviluppare vidiogiochi possa essere al più un passatempo.

Io come tanti non voglio mollare e sono orgoglioso di aver terminato la demo gratuita del mio primo gioco intitolato Vega.

Spero che chi avrà la possibilità di provare la mia demo gratuita apprezzerà il progetto e lascerà una recensione per continuare a migliorarmi e a migliorare Vega.

Per chi volesse testarlo lascio il link di Steam

https://store.steampowered.com/app/2264290/Vega/

Per chi volesse invece supportare il mio progetto può farlo qui

Per chi volesse seguire lo sviluppo del gioco potrà farlo qui

https://aftermoonsoftworks.wixsite.com/home

 

Un ringraziamento sentito a PressGiochi per avermi dedicato questo spezio per continuare a sognare!”

 

PressGiochi