01 Ottobre 2020 - 13:58

Vicenza. Tutto il quartiere protesta contro l’apertura di una sala giochi

Un intero quartiere contro le sale gioco. Accade a Vicenza. Una serie di cartelloni erano appesi oggi da un palazzo con diverse scritte. La protesta dei residenti nelle vicinanze dello

18 Febbraio 2015

Print Friendly, PDF & Email

Un intero quartiere contro le sale gioco. Accade a Vicenza. Una serie di cartelloni erano appesi oggi da un palazzo con diverse scritte. La protesta dei residenti nelle vicinanze dello Stadio Menti è scattata dopo la notizia dell’arrivo di una nuova sala giochi. Non è la prima volta che accade a Vicenza. Già in passato si era mobilitata la zona di San Felice dove una dopo l’altra, come funghi, erano comparse delle sale giochi al posto di esercizi commerciali che via via avevano chiuso. Si calcola che oggi in città siano circa una ventina, gran parte nella zona stazione, viale Milano, San Felice, viale Verona e viale San Lazzaro. La nuova sala sorgerà al piano terra della palazzina nei pressi di un supermercato e di una pasticceria. “Per ora è tutto fermo – ha dichiarato il consigliere comunale di maggioranza Raffaele Colombara, che mesi fa si pose a capo di una protesta che riguardava San Felice – Mi auguro che le proteste contribuiscano a evitare l’apertura della sala”.

PressGiochi