01 Ottobre 2020 - 06:29

Veneto. Mirano sottoscrive il protocollo d’intesa sul gioco

Il Comune di Mirano aderisce al protocollo d’intesa per la prevenzione e il contrasto del gioco illegale e la tutela delle fasce deboli, sottoscritto con il prefetto, i commissari di

09 Marzo 2015

Print Friendly, PDF & Email

Il Comune di Mirano aderisce al protocollo d’intesa per la prevenzione e il contrasto del gioco illegale e la tutela delle fasce deboli, sottoscritto con il prefetto, i commissari di Provincia e Comune di Venezia e altri comuni del territorio, oltre a Ufficio scolastico, Anci, categorie, associazioni e Asl del Veneto.

Il documento prevede l’istituzione di un tavolo provinciale di confronto per monitorare il fenomeno e individuare gli interventi per informare e formare i cittadini e gli operatori economici sul problema, ma anche tutelare le persone vittime della dipendenza dal gioco d’azzardo patologico, con particolare riguardo alle fasce deboli della popolazione.

«Si tratta di un mattone per costruire la cultura della legalità», ha detto il sindaco Maria Rosa Pavanello, «Il gioco d’azzardo, nelle sue derive patologiche, è spesso origine di situazioni illegali e può essere anche una breccia facilmente sfruttabile dalla criminalità organizzata. Con la firma del protocollo ci dotiamo di un ottimo strumento che estende l’intervento su tutte le fasi del problema, coprendo la prevenzione dei problemi, il rilevamento delle situazioni di criticità e anche la soluzione con l’aiuto a chi ne è colpito».

PressGiochi