23 Giugno 2024 - 04:43

Varese, multe fino a 9mila euro per slot accese al di fuori degli orari consentiti

La Guardia di Finanza di Varese ha condotto un’operazione mirata che ha portato all’emissione di multe fino a 9 mila euro nei confronti di 17 esercizi pubblici dislocati in diverse

07 Maggio 2024

Print Friendly, PDF & Email

La Guardia di Finanza di Varese ha condotto un’operazione mirata che ha portato all’emissione di multe fino a 9 mila euro nei confronti di 17 esercizi pubblici dislocati in diverse località, tra cui Caronno Pertusella, Cremenaga, Cunardo, Ferrera di Varese, Luino, Maccagno, Marchirolo e Olgiate Olona.
Le violazioni accertate riguardano l’utilizzo delle slot machine al di fuori degli orari stabiliti dalle ordinanze comunali per contrastare la ludopatia. Questi orari sono stati individuati proprio per limitare l’accesso al gioco d’azzardo durante determinati momenti della giornata, in particolare agli orari di entrata e uscita dal lavoro e dalla scuola.
La scoperta delle infrazioni è stata resa possibile grazie all’utilizzo di un software denominato “Scaams”, in uso alla Polizia Economico-Finanziaria. Questo strumento ha permesso di individuare l’attivazione delle slot machine al di fuori degli orari consentiti, consentendo alle autorità di intervenire prontamente e sanzionare gli esercenti inadempienti. Le multe comminate variano da 100 a 9.294 euro, a seconda della gravità dell’infrazione.
L’azione della Guardia di Finanza di Varese si inserisce in un contesto più ampio di contrasto alla ludopatia e di tutela dei cittadini, in particolare delle fasce più vulnerabili della popolazione. Le ordinanze emanate dai Sindaci e i regolamenti adottati dai Consigli Comunali, che impongono il rispetto delle fasce orarie protette, sono strumenti cruciali per prevenire e contrastare il fenomeno del gioco d’azzardo patologico.
È significativo notare che molti dei gestori verbalizzati durante l’operazione sono risultati essere di nazionalità cinese, evidenziando la diversificata provenienza degli attori coinvolti in questo settore.

Tuttavia, la tempestiva contestazione delle violazioni ha favorito l’immediato pagamento delle sanzioni da parte dei gestori, contribuendo alla raccolta di risorse che potranno essere impiegate per nuovi progetti e iniziative finalizzati alla prevenzione e al contrasto della ludopatia.
Oltre alla dimensione economica, è importante sottolineare l’aspetto sociale e di tutela dei cittadini che sottende a queste azioni. La Polizia Economico-Finanziaria mira non solo a contrastare il gioco d’azzardo illegale, ma anche a proteggere i giocatori da proposte di gioco insicure e a prevenire il coinvolgimento dei minori in attività di gioco d’azzardo. Inoltre, si impegna attivamente nel contrasto dei tentativi di infiltrazione della criminalità organizzata nel settore del gioco pubblico.

In conclusione, l’operazione condotta dalla Guardia di Finanza di Varese rappresenta un importante passo avanti nella lotta contro la ludopatia e nel garantire un ambiente di gioco sicuro e regolamentato. Tuttavia, è necessario continuare a vigilare e ad adottare misure preventive per contrastare efficacemente questo fenomeno che può avere gravi conseguenze sulla salute e sul benessere della società.

PressGiochi

×