21 Settembre 2020 - 17:43

Umbria. L’Ancescao presenta il Codice di autoregolamentazione sul gioco d’azzardo

Domani Mercoledì 28 gennaio a Perugia si terrà la conferenza stampa di presentazione del Codice di Autoregolamentazione sul gioco d’azzardo proposto da Ancescao Umbria (Associazione Nazionale Centri Sociali, Comitati Anziani e Orti).

26 Gennaio 2015

Print Friendly, PDF & Email

Domani Mercoledì 28 gennaio a Perugia si terrà la conferenza stampa di presentazione del Codice di Autoregolamentazione sul gioco d’azzardo proposto da Ancescao Umbria (Associazione Nazionale Centri Sociali, Comitati Anziani e Orti).

Claudio Barbanera e Miranda Pinchi, rispettivamente presidente e vicepresidente e l’intero esecutivo di presidenza regionale Ancescao, presenteranno il documento alla stampa. Il codice è nato in seguito alla conferenza regionale organizzata dall’associazione lo scorso 22 novembre ad Orvieto durante la quale si è dibattuto intorno ai problemi legati alle ludopatie e intorno al Disegno di Legge della Regione Umbria Norme per la prevenzione, il contrasto e la riduzione del rischio della dipendenza da gioco d’azzardo patologico.

La dipendenza da gioco d’azzardo, definita ludopatia, colpisce un numero sempre in crescita di persone tale che il Ministero della Salute ha inserito questa malattia nei Lea (Livelli Essenziali di Assistenza) e come le altre dipendenze la ludopatia rientra nei cosiddetti “new addictions” ovvero nuove dipendenze.

«Il problema delle ludopatie colpisce soprattutto gli anziani. La nostra associazione – spiega Claudio Barbanera – è molto sensibile a queste problematiche e per questo motivo stiamo agendo concretamente e attivamente per arginare e sconfiggere ogni forma di dipendenza da gioco d’azzardo».

PressGiochi