18 Giugno 2024 - 00:15

UK: una stretta clamorosa sul gioco online

Il dado è tratto. Tra meno di 9 mesi entreranno in vigore le restrizioni deliberate dalla Gambling Commission sul gioco online, secondo le indicazioni del White Paper, ma gli operatori

02 Maggio 2024

Print Friendly, PDF & Email

Il dado è tratto. Tra meno di 9 mesi entreranno in vigore le restrizioni deliberate dalla Gambling Commission sul gioco online, secondo le indicazioni del White Paper, ma gli operatori di settore sono già in stato di fibrillazione.

Le novità sono tante e costringeranno i fornitori di software di gioco a rivoluzionare l’impostazione delle proprie slot online, che diventeranno certamente molto meno attraenti ma anche meno incisive nel provocare comportamenti compulsivi.

Chi ha fatto il regolamento è andato a colpire con esattezza tutti quegli aspetti che rendono le slot potenzialmente pericolose, se messe in mano a soggetti deboli, con scarsa razionalità. In dettaglio i divieti riguardano:

–          Autoplay

–          Funzioni Turbo/Accelerazione

–          Celebrazioni in-game delle vincite inferiori alla puntata (questo punto andremo ad approfondirlo nel prossimo numero della rivista)

–          Possibilità di giocare a più giochi contemporaneamente

–          Velocità di rotazione inferiore a 5 secondi

Queste modifiche entreranno in vigore il 17 gennaio 2025.

Gli operatori evono inoltre visualizzare in ogni momento la spesa netta e il tempo trascorso a giocare d’azzardo.

Sono previsti anche controlli di vulnerabilità finanziaria sui clienti che effettuano depositi netti di oltre £ 500 al mese dal 30 agosto 2024 e poi di £ 150 al mese dal 28 febbraio 2025.

Altre disposizioni

Marketing diretto – Le aziende di gioco d’azzardo dovranno fornire ai clienti le opzioni per aderire al tipo di prodotto e ai canali attraverso i quali desiderano ricevere informazioni di marketing. L’obiettivo è dare più potere ai clienti dando loro un maggiore controllo sul marketing diretto del gioco d’azzardo evitando di ricevere messaggi indesiderati.

Questo requisito si applica solo al gioco online ed entrerà in vigore il 17 gennaio 2025.

Verifica dell’età – La Commissione introdurrà nuove regole secondo le quali tutti i licenziatari di gioco d’azzardo tradizionali, compresi quelli più piccoli, dovranno effettuare un test di verifica dell’età per l’acquisto. Cambierà anche il codice di buona pratica nel senso che il personale dovrà verificare l’età di qualsiasi cliente che sembri avere meno di 25 anni, anziché meno di 21 anni.

Questi nuovi elementi delle Condizioni di licenza e dei Codici di condotta (LCCP) entreranno in vigore il 30 agosto 2024.

Licenze di gestione personali – I titolari della licenza di gestione personale svolgono un ruolo importante nel garantire che il gioco d’azzardo all’interno delle aziende sia sicuro, giusto e privo di criminalità. A seguito della consultazione, la Commissione ha chiarito ed esteso i ruoli degli operatori che dovrebbero possedere una licenza di gestione personale.

Queste disposizioni nuove e modificate entrano in vigore il 30 novembre 2024.

 

Pressgiochi