24 Giugno 2024 - 15:32

Uganda: niente università, meglio scommettere!

Le università e gli altri istituti di istruzione superiore in Uganda sono allarmati dal dilagare della dipendenza dalle scommesse sportive che sta costringendo migliaia di studenti ad abbandonare gli studi.

06 Maggio 2024

Print Friendly, PDF & Email

Le università e gli altri istituti di istruzione superiore in Uganda sono allarmati dal dilagare della dipendenza dalle scommesse sportive che sta costringendo migliaia di studenti ad abbandonare gli studi.

La University World News riferisce che la più colpita è l’università più antica e prestigiosa del Paese, la Makerere University, che conta circa 35mila studenti. Tuttavia, i rapporti di altre 12 università pubbliche, 40 università private e centinaia di istituti di istruzione superiore più piccoli mostrano che il problema del gioco d’azzardo sportivo studentesco si sta diffondendo in tutta l’istruzione superiore ugandese.

Makerere è stata classificata come la 17a migliore università in Africa dalla recente Webometrics Ranking of World Universities, e quindi attrae studenti locali e internazionali della classe media e alta, i cui genitori  possono permettersi di pagare tasse universitarie relativamente elevate (2 milioni di UGX  – circa 525 dollari USA a semestre).

Ma queste famiglie non possono permettersi di pagare due volte le tasse se gli studenti le sprecano nel betting sportivo.

Il vicerettore dell’Università di Makerere, il professor Barnabas Nawangwe, ha dichiarato: “Stiamo perdendo almeno 1.000 studenti ogni anno, che non riescono a completare i loro corsi proprio per il mancato pagamento delle tasse scolastiche, in quanto le hanno  perse nelle scommesse sportive”.

Una ricerca condotta dal Ministero dell’Istruzione e dello Sport dell’Uganda ha indicato che il 30% degli studenti universitari ugandesi gioca d’azzardo online.

Il segretario esecutivo dell’Associazione nazionale degli studenti dell’Uganda (UNSA), Fred Toskin Cherukut, ha dichiarato a University World News: “Molti studenti di Makerere sono attirati nelle scommesse sportive da compagni studenti che hanno perso soldi nel gioco d’azzardo e si sono trasformati in truffatori, che rimangono nel campus fingendo che sono anche ancora studenti.

E il segretario generale dell’Unione nazionale degli insegnanti dell’Uganda (UNATU), Filbert Baguma, ha aggiunto: “Alcuni studenti di Makerere sono indotti a impegnarsi nelle scommesse sportive pensando di diventare ricchi in breve tempo. Ma questo atteggiamento è stimolato anche dalle pubblicità delle oltre 20 società di scommesse online che operano nel paese, che sono molto persuasive”.

L’impatto peggiore è che alcuni studenti che hanno abbandonato lo studio si suicidano perché temono di affrontare i propri genitori dopo aver perso le tasse universitarie. Tra queste vittime c’è uno studente di radiologia medica del quarto anno di laurea a Makerere, che si è suicidato nel 2019 nella sua residenza. Ancora, uno studente di 25 anni che stava conseguendo un diploma in ingegneria civile presso l’Uganda Technical College Bushenyi, che si è ucciso nel 2022 dopo aver perso i soldi destinati alle scommesse sportive, e anche uno studente di Ndejje University, morto in circostanze simili.

La polizia ha detto che hanno lasciato appunti in cui si afferma che si sono tolti la vita dopo aver perso alle scommesse.

Cosa si sta facendo per risolvere il problema?

Nel 2017 il governo ha approvato una legge – i regolamenti sulle lotterie e sui giochi (scommesse) –  che vietano ai minori di 25 anni di scommettere online, ma la legge viene costantemente ignorata sia dagli studenti che dalle società di betting.

Cherukut dell’UNSA ha detto che la sua organizzazione ha iniziato a fornire consulenza agli studenti colpiti. “Stiamo cercando tutti gli studenti interessati con l’intenzione di fornire loro aiuto. Effettueremo anche sessioni di sensibilizzazione in tutte le università per dire agli studenti di non sprecare i loro soldi nelle scommesse sportive”.

Ogwel dell’UMCAT ha affermato che è necessario instillare valori religiosi negli studenti e metterli sempre in guardia sui mali legati alle scommesse sportive.

Nsamba della Makerere Guild ha dichiarato: “Imploro l’amministrazione universitaria e il governo di facilitare una campagna di sensibilizzazione per educare gli studenti sui rischi del gioco d’azzardo”.

Baguma dell’UNATU sollecita i genitori a vigilare e verificare che le tasse universitarie vengano pagate, in modo che possano intervenire se necessario.

Il comitato di regolamentazione delle lotterie e del gioco d’azzardo dell’Uganda ha dichiarato che lavorerà con le agenzie di sicurezza per garantire che le norme relative alle scommesse sportive vengano effettivamente applicate.

 

Pressgiochi

×