22 Maggio 2024 - 23:47

Trasmissione dati slot machine e Vlt nelle mani del MEF: la Comm. Finanze approva il parere

La Commissione finanze ha approvato ieri in sede consultiva il decreto legge recante Disposizioni urgenti per il rafforzamento della capacità amministrativa delle amministrazioni pubbliche. L’On. De Palma (FI-PPE), relatore, ha

24 Maggio 2023

Print Friendly, PDF & Email

La Commissione finanze ha approvato ieri in sede consultiva il decreto legge recante Disposizioni urgenti per il rafforzamento della capacità amministrativa delle amministrazioni pubbliche.

L’On. De Palma (FI-PPE), relatore, ha sottolineato che è di specifico interesse per questa Commissione l’articolo 20, al comma 3, che modifica il comma 728 dell’articolo 1 della legge di bilancio 2020, prevedendo che la disciplina dell’utilizzo e dell’analisi dei dati registrati e trasmessi dagli apparecchi da intrattenimento sia definita con decreto del Ministero dell’economia e delle finanze (in luogo del Ministro dell’interno) senza scadenze prefissate (in luogo della scadenza di sei mesi dalla data di entrata in vigore della legge di bilancio medesima).

In particolare, il menzionato comma 728, nella formulazione pre-vigente al decreto-legge in esame, ha disposto che, fatta salva la disciplina in materia di tutela della privacy, l’utilizzo e l’analisi dei dati registrati e trasmessi dagli apparecchi di cui al comma 727, lettere a) e b), sono riservati:

a) al Ministero della Salute e all’Osservatorio per il Contrasto e la Diffusione del Gioco d’Azzardo e il Fenomeno della dipendenza grave per finalità di studio, monitoraggio e tutela della salute e dei cittadini;

b) all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, per le finalità di pubblicazione dei report sul proprio sito e documentazione richiesta da Governo e organi parlamentari;

c) alla suddetta Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, alle Forze dell’Ordine ed ai soggetti istituzionali preposti, per i compiti di controllo e verifica degli adempimenti concessori ed esigenze di prevenzione e repressione del gioco illegale.

Il testo previgente rinviava a un decreto del Ministro dell’interno, da adottare entro sei mesi dall’entrata in vigore della legge di bilancio, la definizione dei criteri e delle garanzie necessarie al rispetto del presente comma 728 per tutti i soggetti coinvolti nella gestione della rete telematica e dei sistemi di conservazione dei dati suddetti.

La Commissione ha approvato la proposta di parere favorevole formulata dal relatore.

 

PressGiochi