24 Settembre 2020 - 01:24

Toscano (Uilp Sicilia): “Pensionati coinvolti nel Gap; in Sicilia 596 dipendenti”

La campagna nazionale “Mettiamoci in gioco” è stata illustrata stamani a Palermo dal segretario regionale della Uilp Uil Antonino Toscano, che ha annunciato la volontà di analizzare le ragioni che inducono tanti anziani a sperperare le proprie pensioni , talvolta modeste, attraverso il gioco d’azzardo.

12 Gennaio 2015

Print Friendly, PDF & Email

La campagna nazionale “Mettiamoci in gioco” è stata illustrata stamani a Palermo dal segretario regionale della Uilp Uil Antonino Toscano, che ha annunciato la volontà di analizzare le ragioni che inducono tanti anziani a sperperare le proprie pensioni , talvolta modeste, attraverso il gioco d’azzardo. La campagna, prevede, in Sicilia come altrove, la diffusione capillare su tutto il territorio di spot tv e radiofonici, manifesti, locandine, vetrofanie, rotair e banner da parte delle organizzazioni aderenti e dei Comuni partecipanti. A livello nazionale, la campagna vede l’adesione, tra gli altri, di Cgil, Cisl, Uil, Ital Uil, Uilp Uil, Auser, Anteas, Ada, Acli, Legautonomie, Uisp, Libera e CNCA.

“Il gioco d’azzardo patologico – spiega Toscano – deve essere incluso nei livelli essenziali di assistenza garantiti dallo Stato, per i quali è necessario stanziare risorse economiche aggiuntive rispetto a quelle già previste nel Fondo sanitario”. “Secondo le stime del Dipartimento delle Politiche Antidroga della Presidenza dei Ministri – conclude Toscano – in Sicilia i casi dichiarati di soggetti dipendenti dal gioco d’azzardo sarebbero 596, ma il dato riguarda il 2012; considerato il recente allargamento della platea dei giocatori , sempre più composta da casalinghe, pensionati e disoccupati, è lecito ipotizzare che il numero possa essere aumentato”.

PressGiochi