05 Febbraio 2023 - 02:53

The best of EAG 2023: videogiochi e simulatori

Londra – Nell’eterno dilemma se sia più il corollario della IAAPA di Orlando o una fiera dedicata prettamente al mercato interno, la EAG di Londra ha aperto ancora una volta

11 Gennaio 2023

Print Friendly, PDF & Email

Londra – Nell’eterno dilemma se sia più il corollario della IAAPA di Orlando o una fiera dedicata prettamente al mercato interno, la EAG di Londra ha aperto ancora una volta lo scenario delle fiere annuali dimostrando solidità e classe, gratificate dalla presenza di tutte le maggiori firme internazionali dell’amusement e da un discreto flusso di visitatori.

In questo articolo presentiamo una carrella delle principali novità nel campo dei videogiochi e dei simulatori, mentre nei prossimi giorni, insieme a commento finale sulla fiera, presenteremo gli apparecchi delle altre tipologie che ci hanno maggiormente colpito.

 

Sega Amusements International ha messo in mostra svariate novità, anche di altri produttori, a cominciare da Drone Racing Genesis, un’esperienza di racing unica ed emozionante che cavalca l’onda della grande novità mondiale del momento, la corsa dei droni per l’appunto.

Per ottenere un posto sul podio, i giocatori devono completare i checkpoint e raccogliere i potenziamenti di “ricarica della batteria” che danno dei boost eccezionali.

Il gioco si svolge in quattro luoghi di gara graficamente sbalorditivi: da località oceaniche tropicali a montagne innevate, dalle intense grotte vulcaniche nel parco naturale selvaggio alle luci scintillanti nella vivace Metro City.

Storm Rider 2, sviluppato in collaborazione con 3MindWave (autore di ATV Slam e VR Agent), presenta interessanti novità rispetto alla versione originaria: mentre il primo gioco era molto tecnico e richiedeva grande abilità, il sequel è più basato sulla fantasia, mettendo i giocatori in situazioni folli. Presenta una grafica all’avanguardia grazie al Unreal Engine, che viaggia a 60 fotogrammi/sec. mentre i piloti competono su 4 piste diverse.

I giocatori possono anche utilizzare un piccolo touchscreen per selezionare il proprio personaggio e aggiornare la propria moto. Il gioco utilizza anche un’intelligenza artificiale avanzata per comprendere l’abilità del giocatore e adattare il gameplay di conseguenza.

 

Bandai Namco Europe ha rilanciato un gioco del 2010 Dead Heat Unleashed, racing stradale con quattro nuovi percorsi, nuove auto e un attraente cabinet illuminato a led che cambia le modalità di illuminazione durante il gioco. Sono collegabili 4 cabinet per sferrate sfide testa, incentivate dalla funzione Ultimate Heat per sfrecciare davanti alla concorrenza.

Come il suo predecessore, Dead Heat Unleashed presenta una fotocamera sopra lo schermo che consente al giocatore di scattare una foto prima della gara ed essere visibile durante la corsa. E’ possibile scegliere fra dieci diverse auto con licenza (con tutte le nuove varianti di colore) e otto percorsi realistici raffiguranti luoghi famosi di tutto il mondo.

Fast & Furious Arcade di Raw Thrills è il quarto gioco della serie. Qui i giocatori gareggiano con una supercar autorizzata e modificata contro il computer o un avversario reale, guadagnando denaro nel gioco e completando missioni specifiche per la pista per migliorare ulteriormente il tuo veicolo. Con 8 supercar autorizzate e 6 percorsi che coprono tutto il mondo, questo è un successo garantito per qualsiasi sala giochi.

Ad aumentare ulteriormente l’appeal del gioco è il design del cabinet. F&F impila due schermi UHD da 65 pollici uno sopra l’altro per creare un’immagine unica, lo schermo superiore che mostra il percorso e informazioni aggiuntive. Il sedile è posizionato su una base di movimento per creare la sensazione del simulatore.

 

Altro franchise affermatissimo è NFS (Need For Speed) di Adrenaline Amusements, in voga dal 1995 e apparso nelle sale giochi nel 2003; l’ultimo gioco della serie è stato Need For Speed ​​Carbon che risale addirittura al 2008.

La lunga pausa è stata interrotta da Heat Takedown, che promette di essere il migliore della serie. I giocatori scendono in strada di notte, correndo non solo contro gli avversari ma anche contro la polizia, che gli darà la caccia una volta superati i loro posti di blocco.

Figurano 5 percorsi, ognuno con salti folli e azioni esplosive, e 5 supercar selezionabili: la Porsche 911, la Corvette GS, la Ford GT, la Lamborghini Aventator S e la Nissan GT-R. Il cabinet, che abbina dei tratti vintage  ad  un pannello micro LED di alta qualità, che sovrasta il monitor e funge essenzialmente da secondo display.

 

Nello stand di The United Distributing Company ha fatto bella mostra la versione deluxe di StepManiaX (Step Revolution), che aggiunge al modello SD un touchscreen da 65″ e un più accattivante sistema di illuminazione. L’hardware è stato concepito inf unzione del risparmio energetico e di una maggiore durevolezza nel tempo.

Il game play fornisce una nuova interpretazione del sempre popolare genere dance & exer-gaming, prevedendo più livelli di difficoltà e modalità: Base, Facile, Difficile, Selvaggio, Gioco rapido, Doppio/Completo e Squadra, con oltre 250 brani disponibili. L’apparecchio contempla interfaccia di navigazione touchscreen con una configurazione intuitiva e facile da usare; pacchetto audio a sei altoparlanti da 1000 watt; indicatore delle calorie bruciate alla fine del round; collegamento a un’app mobile gratuita (Android e iOS) che include l’integrazione di Apple Health/Google Fit; accesso online gratuito tramite ethernet o WiFi per scaricare aggiornamenti del codice e nuove canzoni.

Marcato Lai Games è Asphalt 9 DX Simulator, gioco in voga dal 2018 sulle app mobili, che ora entra finalmente in sala giochi. Il titolo offre un’esperienza di corsa coinvolgente con le auto più esclusive del mondo, tra cui Lamborghini, Porsche e McLaren, una piattaforma di movimento, getti del vento dinamici, feedback di forza, altoparlanti vibranti, hardware premium, grafica video Full HD e un monitor da 43″.

 

 

La UNIS si è fatta notare per Sailor’s Quest VR, entusiasmante esperienza arcade sul tema dei pirati con armi leggere, resa coinvolgente grazie ai visori per la realtà virtuale (VR) a marchio HP. I giocatori possono esplorare il loro ambiente ed essere pronti a contrastare le minacce portate da una miriade di creature marine, cercando di scovare fantastici tesori. Il cabinet è molto attraente, presentando un design simile a una barca che può ospitare due giocatori. Il sedile ha una base in movimento e oltre alla realtà virtuale figurano funzionalità coinvolgenti come altoparlanti a vibrazione ed effetti del vento. Uno schermo da 55 pollici è montato dietro i giocatori in modo che gli astanti possano assistere all’azione.

Marco Cerigioni – PressGiochi