29 Settembre 2020 - 22:01

Terni. Denunciato albanese che giocava online con un conto di gioco rubato

La Polizia di Stato, tramite il personale della  Polizia Postale e delle Comunicazioni di Terni,  ha condotto un’attività investigativa, mediante analisi tecniche di tabulati e connessioni internet sia via cavo,

16 Febbraio 2015

Print Friendly, PDF & Email

La Polizia di Stato, tramite il personale della  Polizia Postale e delle Comunicazioni di Terni,  ha condotto un’attività investigativa, mediante analisi tecniche di tabulati e connessioni internet sia via cavo, che wireless, che ha portato alla denuncia in stato di libertà di un 35enne incensurato di origini albanesi e residente a Terni, ma di fatto irreperibile, che dopo aver sottratto ad un pensionato ternano di anni 60  una password di accesso ad un conto di giochi online (poker), ha effettuato, al suo posto, delle partite volontariamente in perdita, con un altro giocatore connivente ed ha poi ritirato le vincite, tremila euro circa in totale, tramite la sua Postepay. I due, per non destare sospetti, anche nel gestore del sito di gioco online, effettuavano le giocate in contemporanea in due luoghi diversi: mentre uno era  presso una sala giochi online della città, l’altro si trovava presso un internt-point.

PressGiochi