14 Giugno 2024 - 20:34

Svezia. Il regolatore del gioco d’azzardo delinea nuove regole sul match fixing

Per contrastare la minaccia crescente del match fixing, lo Spelinspektionen, l’autorità regolatrice del gioco d’azzardo in Svezia, ha varato nuove regole per proteggere l’integrità degli eventi sportivi, sia professionistici che

07 Maggio 2024

Print Friendly, PDF & Email

Per contrastare la minaccia crescente del match fixing, lo Spelinspektionen, l’autorità regolatrice del gioco d’azzardo in Svezia, ha varato nuove regole per proteggere l’integrità degli eventi sportivi, sia professionistici che amatoriali.

Camilla Rosenberg, direttrice generale di Spelinspektionen, insieme al ministro delle finanze, Niklas Wykman, ha presentato un nuovo quadro di cooperazione governativa per combattere le partite truccate. Questo nuovo regime impone agli operatori del gioco d’azzardo e agli organismi sportivi nuovi doveri nel segnalare e condividere i dati relativi alle minacce che coinvolgono l’integrità dello sport.

Dal 1 luglio di quest’anno, gli operatori del gioco d’azzardo e gli organismi sportivi dovranno utilizzare una piattaforma cooperativa supervisionata da Spelinspektionen per segnalare eventi e attività sospette. Questa piattaforma servirà da fulcro per la condivisione di informazioni cruciali nel rilevare e contrastare le partite truccate.

Secondo Wykman, le partite truccate non solo arricchiscono le bande criminali, ma danneggiano anche gli sport giovanili e mettono in pericolo l’integrità degli atleti. “Per combattere la criminalità e proteggere lo sport,” ha dichiarato Wykman, “è importante fermare il match fixing.”

I nuovi requisiti sono stati approvati dal Riksdag nel 2023 e integrati nella legge svedese sul gioco d’azzardo. È stata una mossa necessaria per garantire la conformità alle normative europee sulla protezione dei dati, riflettendo l’impegno della Svezia nel mantenere gli standard più elevati nell’ambito della lotta contro le partite truccate.

Spelinspektionen ha sottolineato l’importanza di una maggiore condivisione delle informazioni, poiché ciò permette di generare un quadro più completo dei sospetti, consentendo una risposta più efficace alle minacce alla integrità dello sport. “È di grande importanza che gli attori possano scambiarsi informazioni tra loro,” ha affermato l’autorità regolatrice.

In un momento in cui il mondo dello sport è minacciato dall’ombra della corruzione, queste nuove regole rappresentano un passo significativo verso la protezione dell’integrità e dell’equità delle competizioni sportive in Svezia e oltre.

PressGiochi