26 Settembre 2020 - 08:27

STS. Awp: I contratti tra concessionari e gestori vanno assolutamente modificati

Com’è noto la Legge di Stabilità 2015 impone al settore degli apparecchi da intrattenimento con vincita in denaro un onere annuo aggiuntivo di 500 milioni di euro che deve essere

20 Gennaio 2015

Print Friendly, PDF & Email

Com’è noto la Legge di Stabilità 2015 impone al settore degli apparecchi da intrattenimento con vincita in denaro un onere annuo aggiuntivo di 500 milioni di euro che deve essere ripartito tra tutti gli appartenenti alla filiera.

Come spiega la nota del Sindacato dei totoricevitori sportivi, gli attuali contratti tra Concessionari, gestori ed esercenti dovranno pertanto essere obbligatoriamente modificati. STS non si oppone a tali modifiche, ma pretende che il nuovo onere, del valore approssimativo di 1.200,00 euro a macchina, sia diviso equamente e proporzionalmente tra tutti gli operatori e non ricada interamente sui ricevitori.

Come qualsiasi imprenditore, i tabaccai-ricevitori devono essere in grado di conoscere preventivamente l’entità del contributo aggiuntivo, il cui valore deve essere preciso e fissato, una volta per tutte. Riteniamo inammissibili formulazioni vaghe o, peggio ancora, che consentano variazioni continue nel corso dell’anno solare, finendo per superare la quota parte dei 1.200,00 euro.

 

In un momento molto difficile per l’intero settore siamo pronti a fare la nostra parte, ma solo di fronte a proposte chiare e trasparenti. Questa è la posizione di STS!

PressGiochi