30 Maggio 2024 - 09:25

Stanleybet annuncia il rebranding, nuove sfumature per lo storico marchio del gaming in Europa

Dopo 65 anni dalla sua fondazione, il Gruppo Stanleybet mette in atto un restyling del marchio esistente,
aprendosi all’aggiunta temporanea di nuovi colori, per celebrare eventi di portata storica. Una scelta che
conferisce al marchio dinamismo e versatilità, pur continuando ad incarnare i valori del gruppo.

20 Marzo 2023

Print Friendly, PDF & Email

Il Gruppo Stanleybet, dopo 65 anni di storia che consacrano il marchio come uno dei più longevi nel mondo del betting e del gaming in Europa, annuncia il rebranding per tutta la gamma di marchi legati al gruppo. L’azienda, fondata nel 1958 come bookmaker, e nel tempo divenuta un gruppo consolidato, oggi attivo anche nello sviluppo di giochi virtuali e piattaforme di gioco, si è sempre contraddistinta per l’entusiasmo e il dinamismo con il quale dosa sapientemente l’equilibrio tra tradizione e innovazione. Con questo rinnovamento del marchio Stanleybet ora guarda al futuro del mercato globale nel quale gioca – sin dai suoi esordi – un ruolo di primaria importanza.
Giovanni Garrisi, CEO del Gruppo: “Sin dal primo momento in cui abbiamo pensato al rebranding, l’obiettivo è stato continuare ad incarnare i valori fondamentali del Gruppo – Forza, Dinamismo ed
Equilibrio – pur rispondendo ai cambiamenti del settore e, più in generale, dei modi di comunicare”.
Ivan Fantasia, Head of Brand, Marketing & Communications per lo Stanleybet Group, ha dichiarato: “Con il mio team abbiamo riflettuto a lungo, valutando scelte più conservative ed altre più audaci. Alla fine, abbiamo optato per un oculato restyling del marchio già in uso, che forse occhi meno abituati potrebbero persino non notare a un primo sguardo. Il vero cambiamento sarà rappresentato dal token (o ‘gettone’, o ‘S stilizzata’, come qualcuno ama chiamarla). Il token è diviso in due da un ‘taglio’ diagonale, che simbolicamente rappresenta proprio quel calibrato equilibrio tra tradizione e innovazione. Ora l’inclinazione di quel taglio, così come quella delle lettere del marchio Stanleybet, è stata fissata a 18
gradi. Oltre a ridefinire un equilibrio estetico, la scelta dei 18° ha anche un forte valore simbolico, sia in riferimento al limite di età per accedere al gioco, che ai significati positivi associati ad esso in diverse numerologie, come forza, fortuna, ricchezza. Da oggi, inoltre, il colore della sezione piccola del token – e con essa, talvolta, anche lo sfondo del logo stesso – assumerà sui nostri canali social un tema o colori dedicati alla celebrazione di un evento di portata storica, sia esso sportivo, culturale, di costume”.

Una scelta che conferisce al marchio dinamismo e versatilità, consentendo una comunicazione rapida, diretta ed efficace, adottabile in molteplici situazioni ed avvenimenti, indispensabile per confermare la leadership del gruppo Stanleybet anche nella comunicazione moderna, in cui i social media hanno contribuito ad un cambiamento radicale del linguaggio, scritto e figurato.


About Stanleybet
Stanley nasce a Belfast, Irlanda del Nord, nel 1958 e, dopo oltre 20 anni di sviluppo in Irlanda, si trasferisce in Inghilterra nel 1979, costituendo il suo quartier generale a Liverpool.

Nel 1986, dopo uno straordinario sviluppo di betting shop e casinò di sua proprietà, approda al London Stock Exchange (borsa di Londra) e assume il nome, come società quotata, di Stanley Leisure Plc (Public Listed Company). Ben presto il titolo entra nel gotha dei 250 titoli più prestigiosi del Mercato, utilizzati ogni giorno per la produzione dell’indice giornaliero della borsa.

Nel luglio del 1997 nasce Stanley International, joint venture 50/50 tra Stanley Leisure Plc ed un operatore italo/britannico, che inizia subito operazioni overseas in Croazia e Italia.

Nell’ottobre 2006 il proprietario italobritannico del 50% di Stanley International acquista da Genting International il residuo 50% in possesso di quest’ultimo, divenendo così proprietario al 100% della Holding Inglese controllante l’intero gruppo.

Lo Stanleybet Group continua la sua espansione in tutta Europa e oltre, ed è attualmente tra i maggiori operatori nel settore delle scommesse sportive e del Gaming, con presenza in Belgio, Cipro, Italia, Malta e Spagna, dove la Società opera nel mercato B2C con un totale di oltre 2.000 filiali e 3.000 dipendenti e collaboratori. Il Gruppo è presente, inoltre, in Croazia, Danimarca, Germania, Nigeria, Romania e Regno Unito, con il suo marchio B2B, Magellan Robotech, la divisione che crea prodotti e servizi personalizzati su misura per l’industria del Gaming.


 

PressGiochi