01 Ottobre 2020 - 17:58

Stabilità. Nuovi requisiti di comunicazione per i proprietari di immobili in cui si svolge la raccolta di gioco

L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli informa i proprietari di immobili ove si effettua la raccolta di gioco con vincita in denaro che tutte le comunicazioni inviate all’amministrazione come richiesto

12 Gennaio 2015

Print Friendly, PDF & Email

L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli informa i proprietari di immobili ove si effettua la raccolta di gioco con vincita in denaro che tutte le comunicazioni inviate all’amministrazione come richiesto dalla legge di Stabilità per essere valide devono riportare delle informazioni minime.

Le seguenti informazioni sono: nome, cognome e data di nascita (se persona fisica) o denominazione e partita iva o codice fiscale (se persona giuridica) del proprietario dell’immobile;

indirizzo esatto dell’immobile, in cui ha sede l’esercizio ove viene svolta attività di raccolta di gioco con vincita in denaro;

in caso di trasmissione senza utilizzo di valida pec intestata ad almeno uno dei proprietari, sottoscrizione leggibile del proprietario. Esclusivamente i proprietari di immobili che hanno già fatto pervenire comunicazioni entro i termini previsti dall’art. 1 comma 644 lettera E) della l.n. 190/2014, ma prive anche di uno solo dei predetti contenuti minimi, possono regolarizzare entro 15 gg. dalla pubblicazione del presente avviso sul sito internet dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, utilizzando il modello allegato da trasmettere attraverso una delle modalità indicate.

Le comunicazioni già pervenute con dati minimi mancanti, che non saranno regolarizzate, non potranno essere considerate valide ai fini della normativa richiamata in quanto non consentono l’identificazione del proprietario e/o del titolare dell’esercizio ove si effettua la raccolta di gioco.

MODELLO

PressGiochi