20 Aprile 2024 - 22:19

Slot e intelligenza artificiale, una connection che va a vantaggio di tutti

In questo momento il mondo intero sta parlando di intelligenza artificiale. Ogni settimana c’è un comunicato stampa riguardante l’avvio di una nuova azienda e di un nuovo straordinario servizio offerto

03 Aprile 2024

Print Friendly, PDF & Email

In questo momento il mondo intero sta parlando di intelligenza artificiale. Ogni settimana c’è un comunicato stampa riguardante l’avvio di una nuova azienda e di un nuovo straordinario servizio offerto all’industria, che con questa tecnologia permette di migliorarne i processi produttivi, dalle performance globali e specifiche alla distribuzione del know-how aziendale, dall’efficientamento del consumo energetico del prodotto alla riduzione dei problemi di manutenzione, fino ad innalzare la qualità del prodotto finito.

Ma, nel caso del nostro settore – come di tutti quelli a carattere “artistico” – la domanda chiave è: fino a che punto l’intelligenza artificiale può aiutare un progettista nella creatività?

A ben vedere, infatti, la continua sfida fra i produttori di software ha permesso alle slot machine di raggiungere standard qualitativi eccellenti, sia che si tratti del RNG che del motore di pagamento, o della grafica con le animazioni annesse, ed anche della sicurezza globale. Perciò, in questa fase le attenzioni di tutti sono rivolte a creare un’esperienza di gioco dinamica e reattiva.

In effetti, di software capaci di adattarsi alle attitudini dei giocatori ne abbiamo visti diversi, anche più di un decennio fa. Tutto ruota intorno alla volatilità (o varianza), ovvero la frequenza con cui la slot innesca una vincita e di quale importo. La volatilità può essere alta-media-bassa, ma ogni titolo ha la sua preimpostata; perciò spetterà al giocatore fare la scelta, sempre che essa sia indicata nella descrizione generale. Con la AI, lo stesso gioco è in grado di essere più o meno volatile: se un utente predilige fare piccole puntate, salvo poi innalzarle leggermente di tanto in tanto, la macchina reagirà concedendogli piccole ma frequenti vincite; al contrario, ad un giocatore hard, che va sempre sul max bet, darà vincite sostanziose ma più rarefatte.

Il salto di qualità che, ora, la AI permette di fare alle slot, ed in particolar modo a quelle online, è di creare ambienti di gioco sempre più vicini alle aspirazioni del cliente, instaurando con esso un rapporto diretto e duraturo nel tempo. Ovvio che, essendo questi riconoscibile attraverso il proprio conto gioco, i casino virtuali hanno maggiori chance di fidelizzare il giocatore fin dal suo ingresso nel sito. Avendo acquisito un buon numero di dati sul suo comportamento e sulle sue preferenze, il software gli proporrà in apertura non tutta la libreria giochi disponibile, bensì solo quei titoli che riterrà più adatti a lui.

In game, gli offrirà bonus, jackpot e premi personalizzati, nonchè una grafica straordinaria e paesaggi sonori coinvolgenti, tutto a sua misura. L’uso della AI nelle slot machine permetterà anche di dare sensibili miglioramenti ai tornei, dove i giocatori competono tra loro in tempo reale, andando a comporre gruppi omogenei per abilità ed esperienza. Col tempo, le slot dotate di AI potranno anche svolgere una precisa analisi predittiva, cioè prevedere quali saranno le prossime mosse di un giocatore.

L’altro versante sul quale la AI avrà un’incidenza notevole è quello della promozione del gioco responsabile. Se non sono del tutto giustificate le preoccupazioni sul fatto che un gioco sempre più accattivante possa esercitare un’influenza maggiore sul cliente, è altrettanto vero che i suoi algoritmi sono in grado di rilevarne segni di dipendenza o comportamenti a rischio. A quel punto scatteranno automaticamente gli alert, quali l’invio di notifiche o addirittura limitazioni al gioco.

Non meno importante, in chiave preventiva, è poi la presenza di chatbot che forniscono un’assistenza clienti immediata ed efficiente; questi robot possono gestire un’ampia gamma di domande, offrire indicazioni relative al gioco e risolvere tempestivamente i problemi, rendendo ancora più agevole l’esperienza del giocatore.

Al tempo stesso, questa tecnologia sta rafforzando la sicurezza nel mondo del gambling, rendendo più semplice per i casino registrare e analizzare con immediatezza i dati di sorveglianza relativi a imbrogli, frodi e altre attività illecite, che purtroppo nel mondo online sono all’ordine del giorno, a causa della presenza di hacker sempre più agguerriti e specializzati. In tale contesto, i casinò potranno altresì ottimizzare la propria conformità antiriciclaggio, che è la principale fonte di preoccupazione per la maggior parte degli operatori, perché le violazioni possono comportare multe salatissime se non affrontate adeguatamente.

La forza di tutte queste operazioni è che si svolgono ad una velocità sconosciuta fino ad oggi. Il segreto, se così vogliamo chiamarlo, è proprio questo: intervenire in tempo reale. Gli interessi in ballo sono notevoli e poiché il pubblico di riferimento tende sempre più ad aumentare in ogni parte del mondo, chi riesce ad arrivare prima ai traguardi che abbiamo sin qui esposto ha in mano gli assi vincenti!

Sul versante della progettazione, va sottolineato che, al momento, la AI non è ancora in grado di togliere il posto ai tecnici specialisti, ed in particolare a chi elabora la matematica di gioco. Un aiuto immediato può darlo, invece, nell’arte concettuale e nella prototipazione rapida. Gli algoritmi AI simulano milioni di scenari di gioco, identificando potenziali problemi e ottimizzando il gameplay, così da accelerare il processo di sviluppo del gioco e consentire agli sviluppatori di testare i giochi in modo efficiente. Ma, in definitiva, resta il fatto che scegliere un buon tema per la slot, un buon modello matematico e combinare il tutto in un gioco avvincente è un elisir che potrebbe essere molto più difficile da risolvere di quanto si pensi.

Tuttavia, prepariamoci: l’intelligenza artificiale arriverà ad elaborare schemi a cui il cervello umano non riesce nemmeno a pensare!

 

PressGiochi

Fonte immagine: https://depositphotos.com