21 Settembre 2020 - 21:52

Scommesse. Licenza polizia: si torna alla competenza dei Tar regionali

Sono numerose le sentenze emesse quest’oggi dal Tar Lazio che ha dichiarato la propria incompetenza e rinviato i ricorsi presentati contro il diniego del Questore al rilascio delle licenze di

02 Marzo 2015

Print Friendly, PDF & Email

Sono numerose le sentenze emesse quest’oggi dal Tar Lazio che ha dichiarato la propria incompetenza e rinviato i ricorsi presentati contro il diniego del Questore al rilascio delle licenze di polizia ex. art. 88 del Tulps relative all’attività di raccolta scommesse.

I giudici rifacendosi alla recente sentenza della Corte costituzionale hanno spiegato “che il TAR Lazio non è competente a decidere la controversia in quanto, con sentenza n. 174/2014, la Corte Costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 135, comma 1, lettera q-quater), del decreto legislativo 2 luglio 2010, n. 104 (Attuazione dell’articolo 44 della legge 18 giugno 2009, n. 69, recente delega al governo per il riordino del processo amministrativo), nella parte in cui prevede la devoluzione alla competenza inderogabile del Tribunale amministrativo regionale del Lazio, sede di Roma, delle controversie aventi ad oggetto i provvedimenti emessi dall’autorità di polizia relativi al rilascio di autorizzazioni in materia di giochi pubblici con vincita in denaro”.

PressGiochi