02 Marzo 2024 - 13:50

Schiavolin (Snaitech): ‘Nei primi 6 mesi 2023 +10% fatturato, ebitda a 142 mln’

“Le tre direttrici che hanno guidato il nostro 2023 sono state consolidamento, innovazione e responsabilità sociale. Il consolidamento, all’uscita di quella che è stata la lunga coda che ha caratterizzato

11 Gennaio 2024

Print Friendly, PDF & Email

“Le tre direttrici che hanno guidato il nostro 2023 sono state consolidamento, innovazione e responsabilità sociale. Il consolidamento, all’uscita di quella che è stata la lunga coda che ha caratterizzato il post-Covid, ci ha portato a confermare quote di mercato, rafforzando così il posizionamento dell’azienda. Nei primi 6 mesi del 2023 abbiamo registrato numeri positivi, sia a livello di fatturato con la crescita del 10% a 490 milioni, sia a livello di Ebitda, il margine operativo lordo, che si attesta a 142 milioni, con un semestre successivo, il secondo, che ha largamente confermato il primo”.

In un’intervista con Adnkronos/Labitalia Fabio Schiavolin, amministratore delegato di Snaitech, ha sottolineato l’impegno per un ulteriore consolidamento degli investimenti, con particolare attenzione alla tecnologia digitale, alla cybersecurity e, soprattutto, alle persone. “Pertanto, possiamo affermare con fiducia che il punto focale del 2023 è stato consolidare i risultati ottenuti e affermarci come una delle principali realtà nel settore del gaming, sia in Italia che in Europa”.

”L’innovazione è un principio che deve fare parte della cultura stessa di ogni società. Significa rinnovare l’impegno costante nel rendere le persone di Snaitech partecipanti attivi alla crescita dell’azienda attraverso prospettive e modelli di pensiero diversi e alternativi. A livello di prodotto quest’anno l’innovazione di Snaitech si è concentrata sullo sviluppo delle tecnologie web, come ad esempio il nuovo sito che lanceremo a breve, governato da un’intelligenza artificiale adattiva con la quale puntiamo al miglioramento della user experience. Inoltre, stiamo lanciando sul mercato nuovi terminali SSBT BetSmart dedicati al retail.” Così commenta per Adnkronos/Labitalia, Fabio Schiavolin, amministratore delegato di Snaitech, gli investimenti in innovazione dell’azienda. “Innovazione è anche concepire la propria organizzazione in maniera diversa ed è per questo che abbiamo pensato di creare un nuovo team dedicato che spazierà dal marketing strategico alla ricerca, allo scouting, focalizzato sulla creazione e sullo sviluppo di nuove soluzioni da proporre all’azienda che sappiano interpretare quelle che saranno le necessità delle future generazioni. In Snaitech cerchiamo, infatti, di essere sempre all’avanguardia nel trasformare i propri processi di pensiero e anche lavorativi”.

 

”Nel contesto della responsabilità sociale d’impresa, così come nell’ambito dell’innovazione, è essenziale che le persone di Snaitech vivano l’esperienza direttamente. (Cancellato pertanto) Per noi la responsabilità sociale non è solo un concetto astratto, ma piuttosto qualcosa che viene condiviso appieno da ogni collega. La parola chiave in questo contesto è il coinvolgimento, poiché rappresenta al meglio il legame con la responsabilità sociale aziendale”. E’ quanto dichiara ad Adnkronos/Labitalia Fabio Schiavolin, amministratore delegato di Snaitech, sull’importanza della responsabilità sociale d’impresa per il Gruppo. “Coinvolgimento che, per citare degli esempi pratici, avviene da diversi anni con il progetto ‘Share4Good’, un’iniziativa che richiede alla popolazione aziendale di proporre dei nuovi progetti sui quali impegnare Snaitech a favore della comunità. E poi ci sono attività di coinvolgimento attivo nelle quali i dipendenti partecipano personalmente a iniziative su cui l’azienda ha investito da diverso tempo”, spiega. “In questo contesto mi piace ricordare in particolare due progetti di collaborazione che coinvolgono la nostra azienda. Il primo è quello in atto con la Fondazione Rava, con la quale collaboriamo da più di dieci anni. Ciò che maggiormente coinvolge la nostra comunità interna è il sostegno alle case famiglia di Milano, Lucca e Roma, località coincidenti con le nostre sedi. Qui, i nostri colleghi partecipano attivamente attraverso il volontariato, offrendo un supporto diretto a queste realtà”, spiega ancora.

“Un altro progetto degno di nota, che personalmente apprezzo per il suo formato innovativo, è il sostegno -aggiunge- alla Fondazione ‘Costruiamo il futuro’. Si tratta di un progetto di microfinanziamento originato in Lombardia, ma che auspico possa essere replicato a livello nazionale. Attraverso questo progetto, le risorse raccolte dalla fondazione vengono distribuite in modo oculato a sostegno di piccoli progetti destinati ad oratori e parrocchie. Anche in questo caso, l’intera popolazione di Snaitech è coinvolta direttamente sia nelle attività legate ai progetti che in quelle organizzative”, conclude.

PressGiochi

×