24 Settembre 2020 - 23:26

Romania. Organizzata una lotteria per sconfiggere l’evasione fiscale

Il 13 aprile, secondo giorno di Pasqua, verranno estratti a sorte i fortunati vincitori dei ricchi premi in denaro messi in palio in occasione della prima “lotteria fiscale” organizzata dallo

28 Gennaio 2015

Print Friendly, PDF & Email

Il 13 aprile, secondo giorno di Pasqua, verranno estratti a sorte i fortunati vincitori dei ricchi premi in denaro messi in palio in occasione della prima “lotteria fiscale” organizzata dallo Stato rumeno. Per concorrere, infatti, bisognerà avere in mano almeno uno scontrino fiscale rilasciato effettuando compere in Romania, indipendentemente dalla nazionalità. Le entrate vincenti verranno identificate selezionando casualmente un numero compreso tra 1 e 999, corrispondente alla cifra ottenuta combinando il valore nominale arrotondato della ricevuta (Iva inclusa) e la data. E lotterie del genere verranno organizzate ogni mese a partire da luglio fino a febbraio-marzo del prossimo anno.

Si tratta, in sostanza, di un escamotage ideato dal governo rumeno per incentivare i cittadini a richiedere l’emissione degli scontrini, in modo da sconfiggere più facilmente l’evasione fiscale, che nel Paese rappresenta una piaga endemica. Stando infatti a un rapporto stilato dalla commissione anti-riciclaggio del Consiglio d’Europa, l’economia sommersa in Romania nel 2013 ha raggiunto il 28,4% del Pil.

PressGiochi