27 Novembre 2022 - 10:55

Rolfi (Lega Nord): “Renzi getti la maschera e dimostri di difendere gli interessi dello lobby del gioco”

“Se le notizie riportate oggi dalla stampa nazionale in merito al contenuto del Decreto giochi, che il Consiglio dei Ministri dovrebbe approvare a breve, dovessero essere confermate, siamo di fronte

26 Febbraio 2015

Print Friendly, PDF & Email

“Se le notizie riportate oggi dalla stampa nazionale in merito al contenuto del Decreto giochi, che il Consiglio dei Ministri dovrebbe approvare a breve, dovessero essere confermate, siamo di fronte ad un’azione da Paese sudamericano, dove la volontà e la responsabilità decisionale degli enti locali viene calpestata per difendere gli interessi di qualche lobby.” Così il vice capogruppo della Lega Nord al Pirellone, Fabio Rolfi, in riferimento alla previsione di una norma finalizzata a far cadere tutti i provvedimenti locali, di sindaci o regioni, in relazione al gioco d’azzardo.

“È una vergogna, una presa in giro della gente che soffre e si rovina a causa della ludopatia. Da un lato i sindaci del Pd si fanno paladini di questo tema sul territorio, mentre a Roma il loro stesso partito cancella questi provvedimenti per garantire ai signori del gioco campo libero in materia, come hanno sempre avuto, per lucrare più soldi possibili sulla disperazione della persone.”

“Questo significa che le distanze di 500 metri dai luoghi sensibili, le ordinanze sulla chiusura delle sale giochi entro un certo orario e tanti altri provvedimenti presi da amministratori coraggiosi per limitare i danni decadranno per volontà di Roma. Questa è la conferma di una visione statalista, centralista e debole verso i grandi interessi privati del Governo.”

“Contro questo provvedimento è necessaria la massima mobilitazione per impedire allo Stato di cancellare con un colpo di spugna i passi in avanti fatti fino ad ora. Viene da pensare – conclude Rolfi – che alle cene del Pd da 1000 euro a persona, fra i partecipanti, ci fossero tanti illustri esponenti della potentissima lobby del gioco d’azzardo.”

PressGiochi

×