30 Settembre 2020 - 19:45

Rimini: il comune concede benefits per le imprese; escluse sale giochi e vlt

Esentare dalle tasse locali le nuove imprese che hanno all’attivo almeno un dipendente, fatta eccezione per le sale video lottery e i locali con slot-machine: questa è l’iniziativa promossa dal

02 Marzo 2015

Print Friendly, PDF & Email

Esentare dalle tasse locali le nuove imprese che hanno all’attivo almeno un dipendente, fatta eccezione per le sale video lottery e i locali con slot-machine: questa è l’iniziativa promossa dal Comune di Rimini, in linea con quanto già avviato in altri Comuni della penisola, che ha istituito un fondo per effettuare il rimborso di IMU, TASI, COSAP e imposte sulla pubblicità alle attività imprenditoriali che nasceranno nel 2015.

Il Comune di Rimini attuerà questa iniziativa mettendo a disposizione delle nuove imprese risorse fino a 400mila euro: sarà promosso un bando volto a selezionare circa 100 o 150 nuove aziende nate sul territorio, beneficiarie di un contributo fino a 3600 euro. L’amministrazione comunale, inoltre, ha confermato per il 2015 l’esenzione dal pagamento della TASI per gli affittuari (imprese comprese) e le agevolazioni destinate ai capannoni produttivi: al momento si attende il si del Consiglio Comunale.

PressGiochi