04 Dicembre 2022 - 12:39

Regione Sicilia. Borsellino (Ass. Salute): “L’apertura di due casinò porterebbe vantaggio al mercato del lavoro”

Alcuni esponenti del governo Regionale siciliano stanno portando avanti una battaglia per la regolamentazione e costruzione di due casinò terrestri in modo da rilanciare i flussi turistici che sono diminuiti

02 Marzo 2015

Print Friendly, PDF & Email

Alcuni esponenti del governo Regionale siciliano stanno portando avanti una battaglia per la regolamentazione e costruzione di due casinò terrestri in modo da rilanciare i flussi turistici che sono diminuiti in maniera notevole nelle ultime stagioni. Situazione che sembra porsi in contraddizione anche in riferimento alle iniziative che le istituzioni di alcune province siciliane stanno cercando di mettere in atto per contrastare il fenomeno.

Lucia Borsellino, alla guida dell’Assessorato Regionale della Salute, esprimendo la sua opinione sul progetto di legge che vorrebbe istituire un casinò a Palermo e Taormina ha dichiarato: “L’argomento esula dalla competenza diretta di questo Assessorato. Lo stesso disegno di legge approvato al Senato prevede il parere di Commissioni varie e diverse, ma non quella della Commissione Salute. L’apertura di nuovi Casinò non è idea disprezzabile se si tiene conto dell’indotto sviluppato e del mercato del lavoro che ne trarrebbe sostegno. Né l’ampliamento delle possibilità di gioco deve far pensare a indirizzi bidirezionali rispetto al problema della prevenzione da dipendenza da gioco d’azzardo. Il gioco fa parte della cultura di un popolo l’importante è farlo rimaner tale entro livelli di responsabilità e soprattutto sotto il livello dei rischi di contrarre Gap”.

E’ proprio per questo che l’ assessorato si sta avvalendo di un tavolo tecnico di specialisti per delineare le linee guida volte alla prevenzione del Gap uniformando le scelte di indirizzo alla evidenza scientifica maggiormente accreditata nel settore ed in linea con gli indirizzi nazionali emanati dal Dipartimento Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri. L’obiettivo principale che si propongono è privilegiare l’aspetto sanitario fondamentalmente incentrato sulla prevenzione e l’ assistenza a soggetti con dipendenza conclamata.

PressGiochi