14 Giugno 2024 - 21:54

Razzante: “Limitare l’uso del contante nel decreto sul gioco online è un errore”

“Il settore dei giochi ha norme antiriciclaggio tra le più evolute al mondo. La storiella che il settore del gioco favorisca l’infiltrazione criminale non ha alcun fondamento. I dati della

08 Maggio 2024

Print Friendly, PDF & Email

“Il settore dei giochi ha norme antiriciclaggio tra le più evolute al mondo. La storiella che il settore del gioco favorisca l’infiltrazione criminale non ha alcun fondamento. I dati della GdF ci dicono che difficilmente nei concessionari avvengano le infiltrazioni. Il problema grande è sul territorio dove c’è l’interesse delle mafie che intervengono per controllare il territorio.

Un altro problema invece è quello del rapporto del sistema bancario: nella norma antiriciclaggio non esiste una norma che imponga alla banche di chiudere i rapporti con gli operatori di gioco. Sul tema è intervenuta anche l’Europa con la norma sul de-risking. Attenzione anche nell’ultimo decreto dove si fa l’errore di limitare l’uso del contante. Dobbiamo fare attenzione perché l’iper regolamentazione non coordinata porta poi le mafie ad essere molto più avanti di noi”.

Lo ha dichiarato Ranieri Razzante Consulente Commissione parlamentare Antimafia intervenendo al seminario pubblico organizzato dall’Istituto per la Competitività (I-Com) con il supporto di IGT, dal titolo “Il settore dei giochi e i nodi regolatori. Il riordino del territorio”.

PressGiochi