24 Giugno 2024 - 14:06

Paesi Bassi: dubbi sulla proposta di nuove normative sul gioco d’azzardo

La posizione del comitato consultivo olandese sugli oneri normativi (ATR) riflette una certa cautela riguardo alle proposte di nuove normative sul gioco d’azzardo online avanzate dal ministro della protezione legale

13 Maggio 2024

Print Friendly, PDF & Email

La posizione del comitato consultivo olandese sugli oneri normativi (ATR) riflette una certa cautela riguardo alle proposte di nuove normative sul gioco d’azzardo online avanzate dal ministro della protezione legale Franc Weerwind. L’ATR ha sollevato dubbi sulla necessità di tali misure, evidenziando potenziali sfide tecniche e suggerendo che i risultati attesi potrebbero non essere raggiunti. In particolare, ha indicato che una percentuale significativa di giocatori potrebbe cercare di aggirare i controlli imposti, mentre l’implementazione delle misure potrebbe richiedere risorse aggiuntive da parte degli operatori.

In alternativa, l’ATR ha proposto un approccio più diretto, come il divieto dei limiti di gioco elevati e la riduzione della necessità di personale aggiuntivo. Inoltre, l’organismo si è schierato a favore di un divieto della pubblicità del gioco d’azzardo, suggerendo che potrebbe essere un’azione più efficace nel contrastare i problemi legati al gioco d’azzardo.

D’altra parte, il presidente dell’autorità olandese di regolamentazione del gioco d’azzardo (KSA) ha sollevato la questione dei controlli più responsabili nelle sale da gioco tradizionali. Sebbene le ispezioni della KSA siano concentrate sul contrasto alle operazioni illegali, ha sottolineato la necessità che le sale da gioco regolamentate adottino misure più efficaci per promuovere un ambiente di gioco responsabile.

 

PressGiochi

×