30 Maggio 2024 - 07:59

Nuove regole tecniche per l’amusement: ultimi chiarimenti sugli apparecchi cui richiedere nulla osta entro il 28 febbraio

Si è tenuto oggi il secondo incontro organizzato dall’associazione Astro in vista dell’entrata in vigore delle nuove regole tecniche per gli apparecchi da intrattenimento comma 7 con l’obiettivo di fornire

23 Febbraio 2022

Print Friendly, PDF & Email

Si è tenuto oggi il secondo incontro organizzato dall’associazione Astro in vista dell’entrata in vigore delle nuove regole tecniche per gli apparecchi da intrattenimento comma 7 con l’obiettivo di fornire agli operatori ulteriori risposte ai quesiti che ancora restano in sospeso.

Ci sono alcune questioni, infatti, che sono emerse nelle ultime ore, alle quali si è cercato di dare una risposta.

“Con la determina del 1 giugno – ha spiegato Claudio Bianchella, responsabile amusement di Astro –  viene confermata la validità dei NOD relativi ad apparecchi post 2003. Nei 3 anni di limbo tra 2003 e 2006 i Nod erano cartacei, e molti sono andati smarriti perché non c’era l’obbligo di apposizione. Relativamente a queste macchine se il nod è stato smarrito va fatta denuncia ad ADM per chiederne il duplicato, e va fatta richiesta di cambio di Noe.

E’ emerso oggi che, se i produttori hanno macchine con certificato di conformità ma sulle quali non hanno richiesto i Nulla osta, lo devono richiedere entro il 28 febbraio altrimenti non gli verrà più rilasciato e quegli apparecchi avranno bisogno di nuova omologa. Per questa situazione che interessa i produttori abbiamo provato oggi a chiedere ad ADM una proroga visto che questo aspetto non era emerso prima e non è così chiaro.

Chi ha in casa apparecchi nuovi con il certificato di conformità rilasciato con le vecchie regole, quindi dovrà richiedere nulla osta entro il 28 febbraio.

Per tutti gli apparecchi post 2003, non va fatta autocertificazione ma richiesto il Noe entro il 30 giugno se l’apparecchio è installato, altrimenti andrà richiesto alla necessità.

Ultima cosa: tutti gli apparecchi ex meccanici autocertificati muniti di nulla osta potranno rimanere negli esercizi generalisti ma non potranno andare a gettone, bensì solo a monete. Abbiamo segnalato ad ADM il rischio per gli esercenti di essere bersagliati dagli scassinatori.

Altro tema quello delle autocertificazioni relative alle ‘postazioni’. Non abbiamo una interpretazione autentica del regolatore. Se il gioco è monopostazione, come i calciobalilla, carambole, kiddy rides, non cambia nulla, i problemi sorgono nei casi delle guide, quando ci sono due giochi affiancati con due gettoniere, che possono giocare in modo indipendente le une dalle altre: in quel caso ognuna di quelle macchine deve avere il suo nulla osta.

PressGiochi