25 Giugno 2024 - 17:42

New York propone la legalizzazione del proposition betting sugli sport fantasy

New York sta valutando la possibilità di legalizzare il proposition betting sugli sport fantasy, una mossa destinata a incrementare le entrate per l’istruzione e a frenare il flusso di fondi

28 Maggio 2024

Print Friendly, PDF & Email

New York sta valutando la possibilità di legalizzare il proposition betting sugli sport fantasy, una mossa destinata a incrementare le entrate per l’istruzione e a frenare il flusso di fondi verso operatori illegali o al di fuori dello stato. La proposta di legge ha guadagnato notorietà, soprattutto perché alcuni scommettitori, frustrati dai risultati, hanno inviato minacce agli atleti che influenzano le loro scommesse.

In molti stati, compreso New York, le scommesse prop (scommesse su eventi specifici all’interno di una partita) sono vietate o limitate per i giochi universitari, con un impatto anche sugli sport fantasy. Tuttavia, c’è ora una spinta legislativa per legalizzare queste scommesse, specialmente per gli sport fantasy, attraverso operatori di gioco d’azzardo autorizzati nello stato.

Gary Pretlow, presidente del Comitato Racing and Wagering dell’Assemblea, sta promuovendo una proposta che consentirebbe le scommesse sugli sport fantasy a New York. Il disegno di legge non solo mira a legalizzare queste scommesse, ma anche ad aumentare l’età minima per partecipare ai fantasy sport da 18 a 21 anni, in linea con i requisiti statali per le scommesse sportive.

Il senatore Joseph Addabbo, presidente del Comitato del Senato sulle corse, i giochi e le scommesse, sostiene fortemente la proposta, sottolineando il potenziale di aumento delle entrate fiscali. Attualmente, gli sport fantasy generano tra i 3 e i 4 milioni di dollari all’anno a New York. Legalizzare e regolamentare le scommesse su questi sport potrebbe incrementare significativamente questi numeri, fornendo ulteriori risorse per programmi educativi e altri servizi pubblici.

La proposta, se approvata, posizionerebbe New York tra gli stati che stanno progressivamente adottando regolamentazioni più flessibili in materia di gioco d’azzardo, rispondendo alle crescenti richieste del mercato e cercando di massimizzare i benefici economici per la comunità.

PressGiochi