25 Giugno 2024 - 17:44

New York: il senatore Abbaddo presenta disegno di legge per legalizzare il poker online con una licenza al costo di 10 milioni di dollari

Il senatore di New York, Joseph Addabbo Jr. ha presentato martedì scorso il disegno di legge 9226, che richiede la legalizzazione del poker online. Il disegno di legge, se approvato,

13 Maggio 2024

Print Friendly, PDF & Email

Il senatore di New York, Joseph Addabbo Jr. ha presentato martedì scorso il disegno di legge 9226, che richiede la legalizzazione del poker online. Il disegno di legge, se approvato, porterebbe fino a 10 operatori di poker online nell’Empire State, e ogni licenza costerebbe 10 milioni di dollari e durerebbe 10 anni, con un’aliquota fiscale del 15%. La New York State Gaming Commission regolerebbe il mercato del poker online.

Subito dopo la sua presentazione, il disegno di legge è stato deferito alla Commissione del Senato sulle corse, i giochi e le scommesse, un comitato legislativo presieduto da Addabbo. Si tratta del terzo disegno di legge sull’iGaming che Addabbo ha presentato durante l’attuale sessione legislativa, che si riunisce ogni due anni.

La legislatura dello Stato di New York si ritirerà il 6 giugno, ma i leader legislativi come Addabbo possono richiamare i legislatori per una breve sessione. Ciò significa che i legislatori potrebbero approvare il disegno di legge in qualsiasi momento fino all’ultimo giorno della sessione, che sarà all’inizio di gennaio 2025.

All’inizio della sessione, Addabbo sperava anche di legalizzare varie forme di gioco d’azzardo online a New York, comprese le app di casinò mobili. Il tentativo di legalizzare iCasinos a New York non ha avuto successo, anche se è probabile che l’argomento ritorni fuori durante la sessione legislativa del 2025.

Il parlamentare con sede nel Queens è stato il principale sostenitore dello stato per l’espansione del gioco d’azzardo digitale e la forza trainante dietro la legalizzazione delle scommesse sportive mobili. In precedenza ha definito i suoi sforzi per tassare e regolamentare i casinò online e iLottery “una questione di quando, non se”. Secondo lui, iGaming potrebbe non solo rivaleggiare, ma potenzialmente superare le scommesse sportive di New York.

Nessuno stato ha legalizzato i casinò online quest’anno. Tuttavia, gli addetti ai lavori del settore di New York vedono l’Empire State come uno degli stati con maggiori probabilità di legalizzare i casinò online nei prossimi anni.

 

PressGiochi