26 Settembre 2020 - 23:58

Mobilmat IMEL messa in liquidazione coatta amministrativa

E’ stata ufficializzata quest’oggi tramite la pubblicazione in Gazzetta ufficiale la revoca dell’autorizzazione all’esercizio dell’attivita’ della Mobilmat IMEL S.p.A., con sede in Milano, e ha sottoposto la stessa a procedura

09 Febbraio 2015

Print Friendly, PDF & Email

E’ stata ufficializzata quest’oggi tramite la pubblicazione in Gazzetta ufficiale la revoca dell’autorizzazione all’esercizio dell’attivita’ della Mobilmat IMEL S.p.A., con sede in Milano, e ha sottoposto la stessa a procedura di liquidazione coatta amministrativa ai sensi degli articoli 80 e seguenti, come richiamati dall’art. 113-ter, cui rinvia l’art. 114-quinquies.3, del decreto legislativo n. 385/93 (Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia).

MobilMat IMEL spa è un istituto di moneta elettronica autorizzato dalla Banca d’Italia che offre servizi di incasso e pagamento, emissione di carte pre-pagate e gestione di conti online, la cui presidenza recentemente era stata ricoperta da Giorgio Tino ex Direttore generale dei Monopoli di Stato.

La Banca d’Italia, con provvedimento del 26 novembre 2014, ha nominato l’avv. Marco Zechini Commissario liquidatore e i signori avv. Fabrizio Colonna, dott. Luca Corvi e prof. Lorenzo Pozza componenti del Comitato di sorveglianza della Mobilmat IMEL S.p.A, posta in liquidazione coatta amministrativa dal Ministro dell’economia e delle finanze in data 26 novembre 2014.

Nella riunione del 27 novembre 2014, tenuta dal Comitato di sorveglianza, l’avv. Fabrizio Colonna e’ stato nominato presidente del Comitato stesso.

PressGiochi