28 Settembre 2020 - 07:00

Milleproroghe. Via libera definitiva del Senato

Con 156 voti favorevoli, 78 contrari e un’astensione, l’Assemblea del Senato ha rinnovato la fiducia al Governo, approvando definitivamente il ddl di conversione del decreto-legge n. 192 del 31 dicembre

27 Febbraio 2015

Print Friendly, PDF & Email

Con 156 voti favorevoli, 78 contrari e un’astensione, l’Assemblea del Senato ha rinnovato la fiducia al Governo, approvando definitivamente il ddl di conversione del decreto-legge n. 192 del 31 dicembre 2014, recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative (cosiddetto milleproroghe).

Tra gli interventi relativi al settore del gioco la disposizione che proroga fino al 30 giugno 2015 dirigente delegato di effettuare pagamenti e riscossioni utilizzando il conto di tesoreria dell’ex ASSI -UNIRE, la cui soppressione è stata disposta dal decreto-legge n. 95 del 2012, quando la struttura e le competenze di gestione dell’ippica sono state assorbite nell’ambito del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.

Si proroga inoltre di un anno il termine per il completamento delle procedure concorsuali indette dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli e dall’Agenzia delle entrate per il reclutamento di dirigenti di seconda fascia.

 

Composto di 15 articoli, il provvedimento dispone proroghe di termini nelle seguenti materie: pubbliche amministrazioni, giustizia amministrativa, sviluppo economico, competenze del Ministero degli interni, beni culturali, istruzione, sanità, infrastrutture e trasporti, ambiente, economia e finanze, interventi emergenziali, regime fiscale per energie da fonti rinnovabili, federazioni sportive nazionali, contratti di affidamento di servizi. La Camera ha introdotto articoli aggiuntivi concernenti: i contratti di solidarietà, la disciplina transitoria per l’abilitazione professionale degli avvocati, il Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese, la Commissione per l’autorizzazione ambientale integrata.

Milleproroghe. La Comm. Agricoltura propone ulteriore proroga dei pagamenti dell’ippica

PressGiochi