27 Settembre 2020 - 15:46

Mayer (Ni): “In Ue servono dati precisi su budget pubblicitari, fatturato e profitti delle società di gioco d’azzardo”

“Nella maggior parte degli Stati membri, chiunque può giocare in qualsiasi momento, in particolare on-line, e sempre più persone, soprattutto quelle poco istruite e socialmente vulnerabili come i giovani scommettono

13 Febbraio 2015

Print Friendly, PDF & Email

“Nella maggior parte degli Stati membri, chiunque può giocare in qualsiasi momento, in particolare on-line, e sempre più persone, soprattutto quelle poco istruite e socialmente vulnerabili come i giovani scommettono mettendo tutto il loro futuro in gioco”. Sono le parole dell’europarlamentare Georg Mayer (NI) che ieri ha chiesto in Commissione europea i motivi per cui la Commissione non dispone di dati precisi in materia di budget pubblicitari, fatturato e profitti delle società di gioco d’azzardo, e perché non compila statistiche sui problemi con il gioco.

“Dato che i giocatori rischiano di perdere tutto, – chiede Mayer – perché la Commissione non da la priorità a livello UE alla protezione dei consumatori in questo settore?”.

PressGiochi