18 Giugno 2024 - 02:35

Lotterie: i Gratta e Vinci più giocati in Italia

La fortuna fa trenta. Tanti sono gli anni passati dall’esordio in Italia delle lotterie a estrazione istantanea: per tutti, da sempre, i Gratta e Vinci, anche se ufficialmente hanno questo

09 Maggio 2024

Print Friendly, PDF & Email

La fortuna fa trenta. Tanti sono gli anni passati dall’esordio in Italia delle lotterie a estrazione istantanea: per tutti, da sempre, i Gratta e Vinci, anche se ufficialmente hanno questo nome “solo” dal 2004. Proprio su di loro si concentra l’ultima indagine dell’Osservatorio Lottomatica, che ha analizzato le giocate online e da mobile nella prima parte dell’anno per scoprire i biglietti preferiti dagli utenti, con risultanze interessanti relative a scelte e vincite a livello territoriale e per fasce d’età.

Tra gennaio e fine aprile, il Gratta e Vinci più giocato è stato Ultra Numerissimi, che ha debuttato proprio a inizio anno. A seguire ci sono Vinci in Grande, il primo biglietto da 25€ e a mettere in palio 6.000.000€, e il Miliardario Maxi. Si conferma l’apprezzamento da parte dei giocatori per le novità in catalogo: in top 10 figurano new entry, da Forza 100 200 a Nuovo 50X, da Super Numerissimi a New Turista per Sempre, passando per La Grande Occasione.

A livello territoriale, le maggiori giocate arrivano dal Sud Italia (35,4% per la top 10 Gratta e Vinci). Dati assimilabili per Nord Ovest (26,2%) e Centro (26%), mentre il Nord Est è più staccato (12,2%). In linea di massima, la raccolta delle puntate Gratta e Vinci per area territoriale segue l’ordine della classifica dei biglietti più giocati, ma non mancano eccezioni: per esempio, Il Miliardario Maxi è particolarmente apprezzato al Centro, mentre La Grande Occasione piace prettamente al Sud e al Nord Ovest.

Analizzando le scelte Gratta e Vinci per fascia d’età da inizio anno, si scorge come il successo di Ultra Numerissimi sia trasversale, anche se nella fascia 18-26 il gioco fa il vuoto. Altri biglietti, invece, mostrano differenze anche significative in base alla carta d’identità del giocatore: per esempio, Forza 100 200 ha il suo zoccolo duro nella fascia 46-60 anni (3,7%), dove è però Il Miliardario Maxi a fare la parte del leone (7%).
In generale, la fascia d’età più attiva sul fronte della lotteria istantanea telematica è quella dei 46-60 anni (39,2%), seguita da quella 36-45 (26,5%) e da quella 27-35 (18,1%). Meno giocate da parte di over 60 (8,4%) e 18-26enni (7,75%).

Analogamente, il Meridione svetta per le vincite in tutti gli altri Gratta e Vinci più giocati, a eccezione di Vinci in Grande, più generoso, invece, al Centro (5,6%) e al Nord Ovest (4,2). Da segnalare che anche l’estero fa capolino nell’analisi, con Vinci in Grande e Il Miliardario Maxi che regalano vincite fuori dai confini nazionali.

A livello anagrafico, tra i 18 e i 26 anni si vince maggiormente a Ultra Numerissimi (2,1%) e a Nuovo 20X Linea Plus (1,5%). Ultra Numerissimi, il Gratta e Vinci più giocato tra gennaio e aprile 2024, si conferma il più generoso sul fronte delle vincite anche nelle fasce 27-35 anni (5,2%), 36-45 (6,4%), mentre tra i 46 e i 60 anni e tra gli over 60 la spunta di poco Il Miliardario Maxi.

A che età si vince di più ai Gratta e Vinci?

Dati alla mano, in base alla rilevazione relativa alle giocate nei primi mesi dell’anno, emergono differenze generazionali operate dalla Dea bendata. Sono stati già registrati comportamenti diversi nelle varie fasce d’età, come per esempio visto nell’Osservatorio e in molte altre. L’età in cui si vince di più ai Gratta e Vinci è quella compresa tra i 46 e i 60 anni (40,1%), la più attiva sul fronte delle giocate. Analogamente, al secondo posto troviamo la fascia 36-45 anni (25,6%) e quella 27-35 (17,3%), mentre la lotteria istantanea telematica premia meno i 18-26enni (8,6%).

Fonte dati: https://www.lottomatica.it/scommesse/eventi/osservatorio-scommesse/gratta-e-vinci

PressGiochi