21 Febbraio 2024 - 19:04

Lorenzo Stacchini (PSM TECH): “OpenDomino Online cambia la prospettiva nel modo di fare giochi”

“La piattaforma OpenDomino Online che lanciamo qui a Londra è un progetto legato al settore dell’online sul quale stiamo investendo dal 2020 e questi sono i primi prodotti che stanno

09 Febbraio 2024

Print Friendly, PDF & Email

“La piattaforma OpenDomino Online che lanciamo qui a Londra è un progetto legato al settore dell’online sul quale stiamo investendo dal 2020 e questi sono i primi prodotti che stanno uscendo. Come per altre linee di prodotto, la nostra strategia è quella di essere abilitatori per le aziende che vogliono entrare nel mercato o che magari vogliono rinnovare il proprio asset”.

Così Lorenzo Stacchini, di PSM TECH, che abbiamo incontrato in questi giorni ad Ice Londra ci presenta la nuova piattaforma  OpenDomino lanciata proprio alla manifestazione londinese.

 

“Come per OpenDomino AWP, le schede elettroniche  e tutti gli altri prodotti Psm Tech, forniamo delle soluzioni che facilitano il lavoro dei nostri ‘partner’. In particolare OpenDomino Online è un RGS, quindi un remote gaming server che si occupa di veicolare i contenuti di iGaming orientato al settore casinò, ai giochi slot e simili. Insieme a queste soluzioni, Psm Tech fornisce anche un primo gioco  già certificabile per l’Italia con un suo RNG, e un gioco già pronto per le aziende che ad esempio di propongono al mercato per la prima volta. Il cliente ideale è la start up che non ha un asset pronto e ha bisogno degli strumenti per arrivare  subito nel mercato. Con OpenDomino Online si può essere operativi subito, dal primo giorno, cominciando a lavorare e creare il proprio gioco su una base già pronta o integrare altri componenti della piattaforma. Questo ti permette subito di poter sviluppare nuovi giochi e andare sul mercato molti mesi prima di quanto si farebbe diversamente.

OpenDomino Online rappresenta un cambiamento di prospettiva rispetto ad un passato nel quale ogni azienda creava un proprio asset, attendendo mesi per fare integrazioni con i providers e uscire. Altro valore aggiunto, è che forniamo la piattaforma come servizio includendo le integrazioni che già abbiamo e scavalchiamo tanti ostacoli che potrebbe avere una software house sul mercato.

Abbiamo contrattualizzato e stiamo per integrare i più grandi providers italiani, abbiamo alcuni operatori con i quali già lavoriamo sia italiani che esteri”.

 

Opendomino online è un prodotto che faciliterà le operazioni del mercato B2B anche in vista di come cambierà il mercato nel prossimo riordino normativo?

“Opendomino Online è esattamente un prodotto per il mercato B2B e faciliterà la transizione di quei produttori che oggi lavorano sul landbase e vogliono espandersi nell’online”.

 

Quali sono i mercati esteri nei quali lavorate oggi?

“All’estero prevalentemente con l’America Latina”.

 

Ad Ice siete principalmente presenti per mettere in mostra i vostri prodotti o anche per cogliere nuove idee?

“Spunti ne abbiamo trovati sicuramente anche se partecipiamo soprattutto per consolidare le relazioni con i nostri partner e trovare nuovi contatti. Partecipiamo per incontrare le persone. Abbiamo da sempre relazioni stabili e a lungo termine perché abbiamo bisogno di partner affidabili rispetto a business molto più veloci”.

 

Progetti per il 2024?

Per ora siamo molto focalizzati sul mercato online… e già ci prepariamo per la prossima manifestazione italiana di Enada.

 

PressGiochi